Home Tags Trasporto rifiuti

trasporto rifiuti

La città di Roma pensa al post Natale 2011 e smaltisce gratis l'albero

Protezione dell'ambiente e impatto zero per la fine di queste festività natalizie contrassegnano la città di Roma, che si propone di raccogliere gratuitamente gli alberi di Natale per garantire una corretta e migliore gestione dei rifiuti.

Per le feste più attenzione allo smaltimento dei rifiuti e alla raccolta differenziata

Lo smaltimento dei rifiuti delle feste ci dice che la crisi ha colpito anche la spesa degli italiani, con una maggiore attenzione al consumo critico e alla scelta di alimenti biologici a chilometro zero, piuttosto che ad inutili sprechi. Sul fronte della raccolta differenziata, però, dobbiamo ammettere che abbiamo ancora molto da imparare. Chissà che il nuovo anno ci aiuti anche in tal senso.

È ancora allarme per le discariche dei rifiuti nella regione Campania: il dramma di Terzigno

La Regione Campania ancora alle prese con le discariche dei rifiuti: problemi a Terzigno, dove la mancanza di un’accurata politica di gestione rifiuti e della capacità di realizzare la raccolta differenziata rendono la zona -il parco nazionale del Vesuvio- una zona di morte e devastazione.

Per i rifiuti a Napoli un piano di pianificazione e di riduzione della spazzatura

I rifiuti a Napoli rischiano di diventare ancora una situazione d’emergenza: è stata infatti richiesta una proroga all’Unione Europea per cercare di organizzare al meglio la gestione dei rifiuti, anche se la cosa sembra più facile a dirsi che a farsi. La Corte dei Conti, infatti, ha congelato la collaborazione con l’Olanda -collaborazione strategica per lo smaltimento dei rifiuti- e finché questa situazione non sarà chiarita il nostro Paese potrà essere esposto a sanzioni da parte dell’UE.

Gestione dei rifiuti nella Regione Puglia: Vendola dice sì a nuovi inceneritori?

Dopo la Regione Campania, anche la Regione Puglia deve fare i conti con la gestione dei rifiuti e il problema dello smaltimento dei rifiuti stessi. Niente più sviluppo sostenibile e tutela ambientale, Vendola punta tutto sugli inceneritori per eliminare i rifiuti solidi urbani. Un vero peccato, soprattutto pensando che la raccolta differenziata avrebbe potuto contribuire a risolvere prima e meglio il problema.

La raccolta differenziata in Francia con le colonne aspiranti

Come effettuare la raccolta differenziata in modo efficiente? In Francia, precisamente a Romainville alla periferia di Parigi, hanno pensato a delle colonne aspiranti, utilizzate...

Lo smaltimento dei rifiuti per produrre energia: è il nuovo progetto Fincantieri

Plasmare è un nuovo ambizioso progetto che permette di trasformare lo smaltimento dei rifiuti in un'attività utile per la produzione di energia. L'ambizioso progetto è particolarmente sostenuto dalla Regione Campania per i noti in problemi in termini di gestione dei rifiuti. In questo modo, tramite i rifiuti urbani si potrebbe garantire la produzione di energia riducendo le emissioni inquinanti.

I rifiuti pericolosi vincono contro la tutela ambientale: in Campania nessun colpevole

I rifiuti pericolosi a Napoli vincono sulla raccolta differenziata. I rifiuti tossici erano infatti sversati nelle campagne locali per evitare i costi dello smaltimento dei rifiuti dannosi per l’ambiente. La gestione dei rifiuti, così come organizzata dalla malavita, non ha però colpevoli puniti dato che i reati sono andati in prescrizione.

Il Ministero dell'Ambiente salva l'ente per la gestione dei rifiuti: da febbraio 2012 riapre il SISTRI

Il Ministero dell’Ambiente è felice di annunciare la riapertura dell’ente pubblico SISTRI per la gestione dei rifiuti e la loro rintracciabilità. Un sistema che dovrebbe controllare la filiera del riciclaggio dei rifiuti e del corretto smaltimento dei rifiuti stessi avendo sempre a cuore la protezione dell’ambiente, ma che invece sia l’ennesimo sistema inutile e farraginoso.

Lo smaltimento di rifiuti in alta montagna: campagna di successo in Pakistan

Lo smaltimento dei rifiuti in alta montagna è una questione poco trattata ma che ha la sua valenza: una campagna di raccolta di rifiuti, in Pakistan, ha fatto registrare 8 tonnellate ad alta quota. Certo non si possono spingere gli scalatori verso la raccolta differenziata e il riciclaggio dei rifiuti a 7800 metri, ma quanto meno sensibilizzati al problema dei rifiuti e all’inquinamento ambientale anche tramite l’introduzione di regole e sanzioni.