Home Giardini Seminare fiori: trucchi e consigli per farlo correttamente

Seminare fiori: trucchi e consigli per farlo correttamente

Seminare fiori, ecco alcuni trucchi e consigli per farlo correttamente sia in semenzaio che direttamente in giardino.

Seminare fiori richiede sicuramente dedizione e pazienza rispetto, per esempio, all’acquisto di piante già cresciute, ma senza dubbio dà molte soddisfazioni. Esistono fondamentalmente due modi per riuscirci: effettuando la semina nel semenzaio oppure direttamente in terra nel giardino di casa. Scopriamo com’è meglio procedere e qual è la differenza.

LEGGI ANCHE: ORTO VERTICALE, COME REALIZZARLO IN TERRAZZO

Seminare fiori nel semenzaio

Come seminare fiori
Foto Shutterstock | Olga Miltsova

Seminare fiori nel semenzaio, che altro non è che un contenitore di terreno, anticipa un po’ i tempi perché i semi, essendo protetti, crescono più rapidamente. Il semenzaio può essere collocato in casa o in una serra, in modo che i semi stiano al caldo. E lo si può fare anche nei mesi più freddi, già a gennaio e febbraio, a differenza che in giardino, dove bisogna aspettare la primavera.

Per quanto riguarda il terriccio, meglio utilizzare quello per fiori facilmente acquistabile presso i fioristi. I semi vanno semplicemente adagiati sul terriccio e cosparsi con una spolverata di terra, quindi bagnati regolarmente, meglio ancora utilizzando un vaporizzatore o mettendo l’acqua direttamente nel sottovaso.

Quando cresceranno le piantine, sarà possibile trapiantarle in vaso o in giardino, a seconda delle nostre esigenze.

LEGGI ANCHE: COME REALIZZARE UN FERTILIZZANTE NATURALE

Semina dei fiori nel terreno

La semina direttamente in giardino permette di evitare i vari travasi dei semi ma è meglio, in questo caso, preparare il terreno in anticipo. Basta zappare e rastrellare per eliminare eventuali altre piante che potrebbero ostacolare la crescita dei semi, quindi concimare la zona.

Il terreno va mantenuto umido finché non germinano, in questo modo non rischia di diventare troppo secco in superficie, e vi si possono aggiungere anche perlite o vermiculite proprio per mantenere l’umidità. Le piante inoltre vanno protette dal caldo in estate, specialmente quelle che non amano il sole diretto.

I semi possono essere distribuiti a caso, cioè senza seguire un ordine preciso, oppure allineati. In quest’ultimo caso si traccia un solco dritto e vi si distribuiscono i vari semini.

Quando seminare i fiori in giardino? Più o meno da metà aprile, se il clima è già mite.

Scopri come curare i fiori in vaso: