Home Agricoltura Fertilizzanti naturali: come realizzare un concime fai da te

Fertilizzanti naturali: come realizzare un concime fai da te

Una guida semplice per realizzare concime per piante naturale fai da te. Con tanti materiali che sono considerati scarti è possibile creare fertilizzante per le nostre piante verdi e da fiore, siano esse decorative del nostro giardino o piante da orto. Vediamo insieme come fare del buon concime naturale.

I fertilizzanti naturali per l’orto sono importantissimi per badare alla cura delle nostre piante senza contribuire ad aumentare il problema dell’inquinamento ambientale. Sapere come concimare l’orto di pomodori o l’aiuola di fiori, o più semplicemente come usare il concime per piante in vaso, nella nostra pratica quotidiana ci aiuta a fare veramente molto per non rendere più grave l’inquinamento dell’ambiente in cui viviamo. Invece di ricorrere ai prodotti chimici, che non fanno bene né all’ambiente né alla salute, proviamo a trovare le soluzioni più adatte che la natura mette a nostra disposizione. Dopo tutto produrre concimi naturali fai da te non è affatto difficile. Basta prendere delle bucce di banana, i fondi del caffè, del lievito di birra o un macerato di ortica come concime liquido da usare nel terreno. Anche le semplici foglie secche sono preziose. Dare una mano concreta alla sostenibilità ambientale preferendo del fertilizzante naturale è una buona pratica. Allora andiamo a vedere come preparare un concime naturale fai da te, come usare questo concime naturale per piante da appartamento, se non abbiamo un giardino, e qual è il migliore concime biologico per fiori o per piante grasse.

Come preparare un concime fai da te

Per produrre del concime naturale per piante basta imparare a lavorare gli scarti alimentari delle nostre cucine. Con i fondi di caffè si produce dell’ottimo fertilizzante naturale per piante da aggiungere direttamente al terreno. Il caffè avanzato invece, aggiunto all’acqua ci permette di ottenere dell’ottimo concime liquido da versare direttamente nel terreno.

Oltre all’uso dello stallatico, ottenere un concime per orto naturale, ad esempio un concime per pomodori, è semplice con le foglie di ortica. Interrate prima della messa a dimora delle piante forniranno al meglio il loro contributo. Anche preparare una tisana di ortica o un macerato di ortica può essere un modo per usare questo concime naturale liquido, da versare sulle piante dell’orto.

Se si usano le foglie secche per concimare l’orto o il giardino, prima devono essere lasciate a fermentare per alcuni giorni. In questo modo possono dare origine al compost, che è un ottimo concime naturale fatto in casa e si dimostra importante per nutrire la frutta e la verdura. Il compost ottenuto per mezzo delle foglie secche ha anche il vantaggio di rendere morbido il terreno, è davvero uno dei fertilizzanti naturali più buoni. Per velocizzare il processo di decomposizione dei residui organici si può usare l’infuso di camomilla.

Molti usano concimare con la cenere della legna di camino. In effetti è un ottimo concime per orto, un fertilizzante fai da te ideale se usato con i peperoncini, l’aglio e la cipolla.

Se invece si ha bisogno di concime per le piante in terrazzo, ad esempio se si hanno delle rose, si possono usare le bucce di banana, che costituiscono un ottimo concime naturale per i fiori. Tutto merito del loro elevato contenuto di potassio, dalle proprietà davvero efficaci.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Come trasformare gli avanzi alimentari in fertilizzante

Tutti gli usi della cenere

Come creare una compostiera fai da te

Concime naturale per piante da appartamento in vaso

Il perfetto fertilizzante naturale per piante da appartamento che stanno in vaso dipende dal terriccio usato e dal tipo di pianta che si vuole concimare. Genericamente possiamo dire che il vino rosso è molto utile per rendere più fertile la terra, grazie ai sali minerali di cui è ricco. È sufficiente mischiarlo con l’acqua e versarlo sul terreno, per stimolare la crescita delle piante e la fioritura.

Tra i concimi fai da te per piante l’acqua di cottura delle verdure è un ottimo metodo per nutrire il terreno con sali minerali. L’importante è che non sia salata.

Fertilizzanti fai da te per agrumi (limoni)

Quali concimi naturali per limoni vanno usati? Gli agrumi in genere hanno bisogno di un concime ricco in azoto e potassio per piante. Un concime ricco di fosforo può dare fastidio. Per cui possono andare bene le bucce delle banane essiccate e messe nel terreno, e il lievito di birra diluito nell’acqua dell’innaffiatura. Se la pianta del limone è in vaso, occorre nutrirla anche con abbondante ferro, dato che va incontro alla clorosi. Aggiungere del lupino macinato (dopo averlo tostato al forno) può aiutare allo scopo.

Concimi per piante grasse

In genere le piante grasse non amano terreni molto ricchi di concime azotato, quindi è bene preferire prodotti con più potassio e fosforo. Un buon concime fai da te per piante grasse è l’acqua usata per bollire le uova e i gusci di uova frantumati e messi nel terreno. Un pizzico di zucchero sciolto nell’acqua dell’innaffiatura darà maggior vigore alle piante grasse.

Fertilizzanti naturali per piante aromatiche

Concime per basilico: con piante annuali tipo il basilico, il concime naturale va aggiunto alla terra prima della messa a dimora della pianta e dovrebbe essere sufficiente. Si può usare dell’ammendante organico, stallatico maturo o compost naturale, ad esempio da foglie. Anche un cucchiaino di miele sciolto in un bicchiere di latte è un ottimo concime naturale per le piante aromatiche. Da usare con parsimonia, se le piante sono in vaso basta una volta ogni due mesi. Comunque evitate sempre di bagnare le foglie delle piante di basilico, rosmarino, salvia e menta.

SCOPRI COME CREARE UN ORTO FAI DA TE SUL BALCONE DI CASA

Concime biologico per fiori

Anche il lievito di birra è ricco di vitamine del gruppo B, che possono stimolare la crescita delle piante da fiori. In particolare questo fertilizzante naturale fai da te è utile per stimolare la fioritura delle rose. Per un ottimo concime per fiori basta sciogliere 3 cucchiai di lievito di birra in 10 litri di acqua, da utilizzare per l’innaffiatura quotidiana dei fiori.

Concime naturale per gerani: se invece volete degli splendidi gerani con tanti fiori, quando cominciano a fiorire unite al terriccio delle gocce d’olio di oliva.

LEGGI ANCHE: Come curare le orchidee