Home Energie Rinnovabili Energie rinnovabili: le più convenienti in Italia

Energie rinnovabili: le più convenienti in Italia

Quali sono le fonti rinnovabili attualmente utilizzate nel nostro Paese e quali di queste sono quelle più vantaggiose da un punto di vista economico.

Negli ultimi anni ci sono state diverse novità nel campo delle energie rinnovabili, un interesse gradito sia verso il pianeta che verso tutti gli esseri viventi che lo popolano. Ma quali di queste scoperte sono convenienti per noi consumatori italiani? Cerchiamo di scoprire le rinnovabili più economiche e quelle sulle quali puntare per il prossimo futuro.

Risparmio energetico in casa, benefici, comportamenti e detrazioni

Energie rinnovabili, quali sono le più convenienti?

Pannelli solari autopulenti
Foto Shutterstock | fuyu liu

Al primo posto delle energie rinnovabili più convenienti che possono essere utilizzate nella vita di tutti i giorni troviamo il fotovoltaico. Nel report World Energy Outlook 2020 stilato dall’International Energy Agency, si legge riguardo agli impianti fotovoltaici: “Le soluzioni green hanno un ruolo da protagoniste con il solare al centro dell’attenzione. Il fotovoltaico solare che è ora costantemente più economico delle nuove centrali a carbone o a gas nella maggior parte dei paesi, e i progetti solari offrono ora alcuni dei più bassi costi di elettricità mai visti“. Si prevede quindi un declino dei combustibili fossili a favore delle energie rinnovabili poiché queste diverranno sempre più economiche rispetto allo status attuale.

Combustibili fossili, quali sono e come incidono sul riscaldamento globale

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da DroneFly Prato (@droneflyprato) in data:

Non è però soltanto il fotovoltaico a dominare il panorama delle rinnovabili. Fra le più sostenibili, l’energia idroelettrica ha una posizione di rilievo. Utilizzata sin dagli albori della civiltà, può essere sia oceanica – che sfrutta le maree e il moto ondoso dei mari – sia fluviale dove dighe e condotte forzano la caduta dell’acqua che viene trasformata in energia elettrica tramite centrali create ad hoc per lo scopo.

LEGGI ANCHE: Pannelli solari fotovoltaici, come migliorare l’efficienza dell’impianto

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Max Morriconi (@maxmorriconi) in data:


In Italia attingiamo anche ad altre fonte di energie rinnovabili, come quelle prodotte dalle centrali geotermiche che sfruttano il calore presente negli strati più profondi della crosta terrestre. La peculiarità dell’energia geotermica è che può essere sfruttata sia come fonte di energia elettrica che come fonte di calore.

LEGGI ANCHE: Casa passiva, come funziona?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Massimiliano (@massybent) in data:

L’eolico è forse una delle fonti di energie rinnovabili più discusse sia per impatto ambientale che per costi; basti pensare alle polemiche che ci sono state la scorsa estate da parte delle associazioni ambientaliste per i mini-impianti eolici e i grandi impianti off shore costruiti al largo delle nostre coste per capire che al momento attuale non è una soluzione che raccoglie molti consensi.

Energie rinnovabili, una scelta consapevole

Energie rinnovabili scelta consapevole
Foto Shutterstock | Arthon.Meekodong

La scelta delle energie rinnovabili non è però soltanto dettata dal rispetto verso l’ambiente, è anche dettata da un punto di vista economico poiché sempre più conveniente. I prezzi per la realizzazione degli impianti domestici sono sempre più abbordabili e il mercato offre diverse soluzioni adatte alle tasche di tutti, grazie anche agli incentivi statali per permettono la realizzazione (o aggiornamento) nell’impianto con importanti detrazioni. Non solo, lo scorso 15 settembre il Ministro dello Sviluppo economico Patuanelli ha firmato il decreto grazie al quale si incentiva la promozione delle fonti rinnovabili per favorire la produzione energetica ed ecologica del sistema elettrico italiano.

LEGGI ANCHE: Ecobonus per il fotovoltaico

La scienza non è nient’altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell’umanità“, diceva Nikola Testa. E sono tantissime le ricerche scientifiche fatte proprio in un’ottica di sostenibilità e tutela ambientale perché soltanto avendo a cuore il nostro pianeta possiamo ritenerci degni di viverlo.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: