Home Comportamenti Ecoturismo Italia: guida per un viaggio green

Ecoturismo Italia: guida per un viaggio green

L'ecoturismo in Italia è la nuova frontiera per viaggiare in maniera sostenibile ed ecologica. Scegliere al meglio l'attività da praticare, l'itinerario e l'attrezzatura ci permetterà di vivere al meglio questa esperienza. Ecco la nostra guida per orientarsi nel mondo dell'ecoturismo.

Il miglior modo per viaggiare in maniera sostenibile, ecologica e salutare è sicuramente quello di farlo a piedi. Camminare nella natura, fare trekking o hiking, viaggiare in bicicletta: tutto questo rientra nel concetto di ecoturismo. L’Italia, grazie ai suoi infiniti scorci, al suo paesaggio variegato e alle centinaia di attrazioni culturali è la meta perfetta per fare ecoturismo. Immergersi nella natura e fare lunghe passeggiate scoprendo angoli nascosti ci permetterà di entrare in contatto con la vera essenza del viaggio.

Fare ecoturismo in Italia è davvero semplice. Il nostro Paese offre centinaia di possibilità diverse per viaggiare in modo autentico e totalmente green. L’unica difficoltà è quella di orientarsi tra le molte scelte possibili, sia come tipologia di attività che come meta. Ecco allora la nostra guida per capire al meglio le mille sfaccettature dell’ecoturismo in Italia. Dopo averla letta vi basterà metter uno zaino in spalla, magari un innovativo zaino con pannelli solari, e cominciare il vostro viaggio.

Differenza tra trekking e hiking

sentiero da hiking affacciato su manarola alle cinque terre
Foto Shutterstock | Simon Dannhauer

La prima cosa da conoscere per fare ecoturismo in Italia è la differenza tra trekking e hiking. Nell’uso comune, soprattutto in Italia e nei Paesi mediterranei, questi due termini sono considerati sinonimi. Tendiamo infatti ad usare indistintamente le parole trekking ed hiking per indicare un’escursione a piedi nella natura, soprattutto in montagna. In realtà, la differenza tra i due termini risiede soprattutto nella durata dell’escursione.

Parliamo di hiking quando ci riferiamo ad una passeggiata nella natura lunga al massimo una giornata, mentre il trekking è un’escursione lunga più di un giorno. L’Italia è ricca di percorsi per fare hiking, sparsi su tutto il territorio. Le principali mete per gli amanti dell’ecoturismo e dell’hiking in particolare sono le Cinque Terre, il Vesuvio e il Lago di Como. Queste località offrono infatti numerosi itinerari da hiking assolutamente imperdibili.

Guida ai migliori percorsi da trekking in Italia

indicazioni per sentieri da trekking sulle dolomiti
Foto Shutterstock | Marek Vostik

Come detto le possibilità per praticare ecoturismo in Italia sono tantissime. In particolare i percorsi per fare trekking sparsi sul nostro territorio sono innumerevoli e scegliere non è per niente facile. Per orientarsi tra gli itinerari e non perdere nemmeno una meta, abbiamo preparato una guida ai migliori percorsi da trekking in Italia.

Si va dalla selvaggia Liguria, con i suoi sentieri a strapiombo sul mare, alla Via Francigena, che attraversa tutta la Toscana, fino alla Lombardia e all’imperdibile Trentino Alto Adige. Quest’ultimo offre il maggior numero di itinerari mozzafiato, per escursionisti esperti ma anche per chi si trova alle prime armi. Le Dolomiti sono senza dubbio la meta più ambita dagli amanti del trekking e della montagna, ma non è da sottovalutare nemmeno la Valsugana, la prima ecodestinazione al Mondo.

Trekking Urbano: cos’è e gli itinerari da non perdere

Ragazza guarda mappa di Roma con la cupola di San Pietro sullo sfondo
Foto Shutterstock | niyoseris

Chi dice che si può fare trekking solo in montagna? La nuova frontiera dell’ecoturismo in Italia è il trekking urbano. Ma cos’è il trekking urbano e quali sono gli itinerari da non perdere?Fare trekking urbano significa esplorare le città italiane a piedi in un modo nuovo. Gli itinerari sono pensati per permettere al viaggiatore di scoprire i luoghi più nascosti e meno battuti delle città.

Il concetto di trekking urbano è nato a Siena, ma sono ormai molte le città italiane che offrono percorsi in grado di stupire sia i turisti che gli abitanti stessi delle città, spesso all’oscuro delle perle nascoste nella città in cui vivono. Da Roma fino a Bologna, sono tantissimi gli itinerari da scoprire per immergersi nella storia e nella natura in un’esperienza che racchiude l’essenza dell’ecoturismo.

Attrezzatura da trekking

scarponi, zaino, bussola e altra attrezzatura da trekking
Foto Shutterstock | CW Pix

Per godere al meglio di tutte le attività che abbiamo descritto, dall’hiking fino al trekking urbano, ci sarà bisogno della giusta attrezzatura da trekking. Un ecoturista che si rispetti deve avere sempre con sé l‘attrezzatura e l’equipaggiamento adatti all’escursione che vuole affrontare. Lo zaino è senza dubbio un elemento imprescindibile ed andrà riempito con acqua, viveri e kit per le emergenze.

Non possiamo dimenticare il corretto abbigliamento: dagli scarponi, con suola antiscivolo ed impermeabili, fino ad arrivare alla giacca e ai pantaloni. Nulla può essere lasciato al caso se si vuole godere della migliore esperienza di ecoturismo in Italia.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: