I migliori scooter elettrici, i modelli da scegliere sul mercato 2020

Grazie agli ecoincentivi la mobilità sostenibile sta conoscendo una nuova frontiera. Insieme a biciclette e monopattini, infatti, anche gli scooter elettrici beneficiano degli sconti promossi dal Governo. Agili ed ecologici, lo scooter elettrico può accedere alle ZTL, usufruire di eco-incentivi statali e regionali e gode di uno scontro che può arrivare fino del 50% sul premio d’assicurazione. Inoltre questi mezzi non necessitano di manutenzioni periodiche per quanto riguarda le componenti meccaniche del motore e, se usati bene, possono contribuire ad abbattere i costi del trasporto privato. Tutti motivi più che validi per convertirsi alla causa green anche a fronte di una spesa media più elevate rispetto a quelli a benzina, ma solo al momento dell’acquisto. In virtù dei bassi costi d’esercizio, la differenza di prezzo, infatti, viene recuperata in uno o due anni. Secondo l’Associazione europea dei costruttori di motocicli, dall’inizio del 2018 la domanda di motorini elettrici è aumentata del 51%. Ma quali sono i migliori scooter elettrici attualmente sul mercato? Ecco una guida sui modelli migliori in circolazione

Quali aspetti valutare prima di acquistare uno scooter elettrico

Una delle ragioni principali che si cela dietro la diffusione dei ciclomotori elettrici è che sono perfetti per girare in città: con un’autonomia compresa tra 50 e 150 chilometri sono l’ideale nel traffico urbano. Quindi se l’idea è quella di spostarsi in città o coprire il tragitto casa-ufficio rappresentano una delle soluzioni migliori. Cosa molto importante da valutare quando si acquista uno scooter elettrico è il tipo di batteria utilizzata. La scelta è tra batteria al piombo e batteria agli ioni di litio. La batteria al piombo è inizialmente più economica e meno sensibile al freddo, ma è anche più pesante. E ciò riduce l’autonomia. Inoltre la durata della batteria è più breve a causa del cosiddetto “effetto memoria”. Questo pericolo, invece, non esiste con le batterie al litio. Queste sono, inoltre, completamente cariche in quattro o cinque ore, quindi mediamente due o tre ore prima rispetto alle batterie al piombo. Con quelle al litio il 70% della capacità totale viene raggiunto già dopo due ore. Inoltre, le batterie supplementari offrono una maggiore autonomia e sono disponibili solo per modelli con batteria agli ioni di litio. In linea generale meglio diffidare degli scooter elettrici che costano davvero poco.

KRC Easy

KRC Easy
Foto KRC

La facilità di guida ha dato nome a questo maxiscooter, Easy. Uno tra i migliori scooter elettrici perché si rivolge ad un pubblico Driver attento ad estetica, prestazioni e comfort. Inoltre Stupisce in termini di velocita’ ed autonomia. La particolare conformazione delle batteria al Litio che equipaggiano questo modello, traggono vantaggio da peso e volumi ridotti. Batteria 72 V / 50 Ah Agli ioni di litio (LiPoFE₄), capacità 4-5 h. Autonomia e durata 100 km. Durata della batteria circa 50.000 Km. Viene proposto a 8.530 euro.

Quadro Oxygen

Quadro Oxygen
Foto Quooder

Ecologico e silenzioso, Oxygen è un rivoluzionario due ruote a zero emissioni, la nuova proposta di mobilità intelligente di Qooder. Omologato per due persone, è ideale per viaggi quotidiani senza stress soprattutto in aree a traffico limitato. Oxygen pesa solo 93 kg ed ha una autonomia massima di 80 km. Le batterie sono due, rimovibili e si ricaricano in meno di 6 ore da garage, casa o lavoro. E’ disponibile in due versioni una con motore equivalente a un 125 cc, ovvero con potenza di 3 kW che si guida anche con patente B, l’altra con motore equivalente a 50 cc, ovvero con potenza di 2,65 kW. Il prezzo per entrambe le versioni è di 4.799 euro, il che lo rende uno tra i migliori scooter elettrici in circolazione.

Niu Mqi M+ e Niu MQi NGT

Niu MQi NGT
Foto Niu

Niu MQi M+ e Niu MQi NGT sono scooter elettrici dotati di una batteria Panasonic a ioni di litio. Una delle particolarità è che questa batteria è rimovibile e ricaricabile in sole 3 ore e mezza. A garanzia dell’affidabilità, sono spinti da un motore elettrico Bosch, ed una un’autonomia di circa 100 km. In più c’è la connessione con il cloud, che permette il controllo di luoghi, distanza stimata e persino ricevere notifiche antifurto sul proprio smartphone. Si trovano anche su Amazon. Niu M+ si compra con 2.200 euro mentre Niu MQi NGT con 3.900 euro.

Askoll Es2

Askoll Es2
Foto Askoll

Il veicolo elettrico più venduto d’Italia è prodotto dalla vicentina Askoll, quindi rigorosamente made in Italy in ogni sua componente, dalle batterie ai motori. Utilizzato dalle compagnie di scooter sharing di mezza Europa, Askoll Es2 ha dalla sua una struttura semplice, grazie al telaio a culla in acciaio, e un peso minimo quantificato in 93 chili, pacco batteria compreso. Tra le sue caratteristiche ci sono le ruote alte da 16 pollici e una doppia batteria estraibile nel sottosella che garantisce circa 70 km di autonomia per una velocità massima consentita di 45 km/h. Costa 3.020 euro chiavi in mano.

Vespa elettrica

Vespa elettrica
Foto Piaggio

Non poteva mancare uno dei classici a due ruote, seppur in versione elettrica. Si tratta della Vespa, che al netto di un prezzo di 6.440 euro – uno dei più alti in circolazione – garantisce il miglior rapporto qualità/prezzo per quanto riguarda gli scooter elettrici. Dotato di sottosella, unico del genere a poter offrire un comfort simili, si presenta con un display digitale con connettività Bluetooth attraverso il quale può essere collegato al proprio smartphone, ruote da 12” all’anteriore e 11′ al posteriore. Le batterie LG sono integrate nel veicolo e garantiscono un’autonomia reale di 80 km mentre per la ricarica servono circa 3 ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *