Home Bicicletta Boom di vendite per bici e monopattini elettrici, gli italiani scoprono la mobilità sostenibile

Boom di vendite per bici e monopattini elettrici, gli italiani scoprono la mobilità sostenibile

Le vendite di bici e monopattini elettrici, così come l'interesse per la mobilità sostenibile, sono cresciute in maniera significativa portando, in alcuni casi, anche un calo dei prezzi

Le vendite di bici e monopattini elettrici, grazie soprattutto al Decreto Rilancio che ha previsto l’istituzione degli incentivi per la mobilità sostenibile, sono schizzate alle stelle. Gli italiani, con l’arrivo della bella stagione e la possibilità di beneficiare dello sconto, si sono quindi scoperti amanti non solo dei “mezzi alternativi”, ma soprattutto attenti alla salvaguardia dell’ambiente scegliendo veicoli green.

Le vendite di bici e monopattini elettrici crescono del 60%

Un vero e proprio boom quello che ha coinvolto la mobilità sostenibile: le vendite di bici e monopattini elettrici, infatti, sono cresciute in maniera esponenziale. A dirlo sono i numeri che, come confermato da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori), hanno visto una crescita del 60%. Sono state 540.000 le bici acquistate dagli italiani dall’avvio della Fase 2, 200.000 in più del mese di maggio dello scorso anno. Come sottolineato dall’ente, per, non è solo merito degli ecoincentivi.

Alla base c’è una nuova concezione da parte degli italiani visto che la statistica interessa anche quei comuni al di sotto dei 50.000 abitanti in cui non sono in vigore gli incentivi. L’emergenza coronavirus, in questo senso, ha allontanato molti dai mezzi pubblici portando la maggior parte degli italiani ad investire su mezzi privati: anche per questo le vendite di bici e monopattini elettrici sono cresciute così tanto diventando, di fatto, la prima alternativa – almeno al momento – alle automobili.

L’Italia in pole position per la mobilità sostenibile

Ad aumentare non sono stati solo i numeri del mercato, ma anche l’interesse generato dalle nuove forme di mobilità sostenibile. L’Italia, in questo senso, è la più attiva per distacco a livello europeo. Per quanto riguarda l’acquisto di bici elettriche la crescita dell’interesse nel nostro Paese è stata del 912,9%,  dati di molto superiori a tutte le altre nazioni del Vecchio Continente con il Regno Unito che registra “solo” un +140,0% +120,4% in Francia, +92,2% in Germania e Austria e +66,5% in Spagna. L’Italia, però, è leader indiscussa anche per quanto riguarda i monopattini elettrici, con una crescita di interesse del +457,2% contro il +260,7% del Regno Unito, +153,6% in Francia, +85,9% in Austria, +78,3% in Spagna e 5,9% in Germania.

La crescita della domanda del mercato per bici e monopattini elettrici ha anche portato una diminuzione dei prezzi di questi articoli, ma non solo. A far registrare il calo maggiore, infatti, oltre a biciclette elettriche (-3,9%) e monopattini (-3,3%), sono stati anche altri mezzi che rientrano nella categoria della mobilità sostenibile come biciclette (-19,6%), mountain bike (-10,7%) e skateboard cruiser (-7,6%). In aumento, invece, biciclette da corsa (+49,7%), hoverboard (+18,1%) e monopattini elettrici (+13,4%). Dati che confermano la riscoperta, da parte degli italiani, di veicoli diversi dalle classiche automobili e che fanno pensare all’arrivo di un nuovo concetto di mobilità urbana, basato su mezzi sempre meno inquinanti e una maggiore facilità di circolazione.