Home Fitoterapia Tarassaco: proprietà, usi e controindicazioni

Tarassaco: proprietà, usi e controindicazioni

Il tarassaco è una pianta dalle tante proprietà, vediamo gli usi e le controindicazioni. Si tratta di una pianta che appartiene alla famiglia delle Asteraceae e che garantisce numerosi effetti benefici al nostro organismo, grazie alle proprietà depurative e antinfiammatorie. La pianta si presenta con un’altezza tra i 3 e i 9 centimetri ed ha una grossa radice dalla quale parte una rosetta di foglie con piccoli gambi. Le foglie di questa pianta sono oblunghe e molto semplici. E’ una pianta che si trova in tutta Italia, può svilupparsi in terreni pianeggianti, ma anche nelle zone alpine fino a più di 2000 metri di altezza.

Indietro

Modalità d’uso

modalita uso tarassaco


Il tarassaco si può assumere in diversi modi: come estratto secco (500-750 mg) si può prendere in compresse da prendere due volte al giorno lontano dai pasti, come tintura madre si può assumere nella misura di 50 gocce in acqua per tre volte al giorno, sempre lontano dai pasti. Si possono preparare anche delle tisane al tarassaco, versandone due cucchiaini per tazza da bere la mattina e la sera.

Indietro