Home Comportamenti Surf in Italia: gli spot da non perdere

Surf in Italia: gli spot da non perdere

Il surf in Italia sta attirando sempre più persone tra appassionati e neofiti. Fare un viaggio all'insegna del surf è un'idea sostenibile e divertente per le nostre vacanze. I luoghi dove praticare il surf nel nostro Paese sono molti, scopriamo insieme quali sono i migliori per tutti i livelli.

Una vacanza all’insegna del surf in Italia è un’esperienza certamente adrenalinica ma, soprattutto, sostenibile. Viaggiare per fare surf può certamente rientrare nella categoria dell’ecoturismo, così come avventurarsi per i migliori percorsi da trekking o per meravigliosi itinerari da cicloturismo. Fino a qualche anno fa, parlare di surf in Italia non era così scontato mentre oggi siamo perfettamente consapevoli che la nostra penisola ha tantissimi spunti da offrire agli amanti di questa splendida disciplina.

Da Nord a Sud, fare surf in Italia è diventato davvero semplice e gli spot tutti da scoprire non mancano assolutamente. Il surf si è così radicato, che è ora possibile organizzare anche delle vere e proprie Surf Week, vacanze organizzate completamente all’insegna del surf.

Surf Week: una vacanza green

cinque ragazzi con tavole da surf sulla spiaggia
Foto Shutterstock | Kanchana P

Il surf è un’attività ecologica e sostenibile per sua stessa natura. Organizzare una vacanza all’insegna delle onde, del relax e del divertimento è sicuramente un’idea da non sottovalutare. Andare alla ricerca dei migliori spot per fare surf in Italia può essere il modo perfetto per scoprire luoghi selvaggi e incontaminati e per conoscere altri appassionati di questo meraviglioso sport. Per organizzare una perfetta Surf Week, in primo luogo dovremo scegliere la meta adatta alle nostre esigenze, magari tra quelle proposte nel prossimo paragrafo.

Il passo successivo sarà naturalmente quello di decidere dove alloggiare. Una vacanza all’insegna del surf si presta alla perfezione ad essere inserita in un itinerario in camper, se ne abbiamo uno a disposizione, oppure, per chi ama il costante contatto con la natura, la scelta giusta potrebbe essere un campeggio in tenda. Un’altra idea allettante e sostenibile è quella di scegliere una Surfhouse. Queste strutture, spesso all’insegna della sostenibilità, sono ostelli posizionati nelle vicinanze dei principali spot per fare surf e rappresentano l’occasione perfetta per socializzare con altri appassionati come noi. Se invece preferiamo un viaggio organizzato, la scelta migliore non può che essere quella di affidarsi a tour operator specializzati come ad esempio SurfWeek, che propone viaggi di gruppo nelle migliori mete per surfisti italiane e non solo.

Dove fare surf in Italia: le spiagge imperdibili

Come detto gli spot, ovvero i punti, dove fare surf in Italia sono molti e, almeno alcuni di essi, sono assolutamente imperdibili per gli appassionati. Scopriamo insieme quali sono le migliori spiagge dove cavalcare le onde nel nostro Paese.

Liguria: Recco e Levanto

faro colpito dalle onde a recco
Foto Shutterstock | Gaudenzio

La Liguria è senza dubbio una delle mete più amate dagli appassionati di surf. Uno degli spot più in crescita negli ultimi anni è quello di Recco, a circa 20 km da Genova. Questa spiaggia presenta caratteristiche perfette soprattutto per i principianti. Infatti, le onde tendono a formarsi sempre nella stessa zona, rendendo l’approccio più semplice anche ai serfisti meno esperti.

Per questo motivo potrebbe essere anche il luogo perfetto per provare il nuovissimo surf elettrico, un’innovazione sostenibile e divertente soprattutto per chi è alle prime armi. In questa località, negli ultimi anni, si svolge anche il Recco Surf Festival, un’importante manifestazione che vanta la partecipazione di professionisti internazionale e di appassionati di ogni livello ed età.

Per i più esperti, invece, consigliamo lo spot di Levanto. Questa zona, situata al fianco delle Cinque Terre, regala onde potenti che possono raggiungere tranquillamente i 4 metri.

Lazio: Santa Marinella

spiaggia di santa marinella con castello
Foto Shutterstock | leoks

Nel Lazio, a pochi chilometri da Roma, troviamo Santa Marinella, da molti definita la Città del Surf. Questa cittadina rappresenta probabilmente la Mecca per i surfisti italiani. Lo spot più famoso ed importante dell’intero tratto di litorale si chiama Banzai Beach ed è uno dei pochi spot italiani conosciuti in tutto il Mondo. Inoltre, ogni estate, Santa Marinella ospita il Surf Expo, un grande evento completamente dedicato a questo meraviglioso sport. In questo caso, a seconda dei punti e delle condizioni meteo, si tratta di una location adatta sia ai principianti che ai surfisti più esperti.

Sardegna: Porto Ferro e Capo Mannu

surfista cavalca un'onda a capo mannu
Foto Shutterstock | Marcofe

Secondo molti appassionati, la Sardegna è la migliore meta per praticare surf in Italia. Gli spot dell’isola sono diversi ma vogliamo citarne due in particolare. Nelle vicinanze di Alghero troviamo lo spot di Porto Ferro, da molti considerato il miglior spot d’Italia. Questa spiaggia ospita contest di grande livello tecnico, in cui si esibiscono anche professionisti internazionali. Tuttavia c’è anche una zona più adatta ai principianti, nella parte meridionale del litorale, che presenta condizioni meno impegnative.

Per i surfisti più esperti ed amanti del brivido, il posto giusto è sicuramente Capo Mannu. Questo promontorio, all’interno del Parco Naturale del Sinis, è considerato una vera e propria leggenda. La sua posizione lo espone a diversi venti, al maestrale in particolare, e nelle giornate più ventose le onde possono arrivare fino a 7 metri. Per questo motivo non è sicuramente uno spot adatto ai principianti, ma soltanto ai surfisti più esperti.