La mucca con il latte umano è nata, si tratta del primo caso in assoluto

mucca rosita latte umano
E’ incredibile: è stata data alla luce la prima mucca capace di produrre latte umano. Ve lo avevamo anticipato già due mesi fa che presto la scienza sarebbe stata in grado di arrivare a tanto. E proprio in quei giorni, è nata la prima mucca transgenica nelle cui mammelle è contenuto del latte materno, come fosse una donna. Questo progresso scientifico impressiona e lascia anche un po’ perplessi, a dire il vero.

La mucca (anzi, il vitello, visto che è giovanissima) si chiama Rosita ed è nata in Argentina. Quello che è in grado di produrre, in realtà, non è esattamente latte materno ma un tipo di latte molto simile a quello umano. Gli scienziati sono riusciti a “mixare” il Dna della mucca con quello dell’uomo, ottenendo così un latte che contiene lattoferrina, proteina che rinforza il sistema immunitario, oltre che lisozima, una sostanza antibatterica molto utile per l’organismo. A me queste combinazioni lasciano un po’ perplessa, voi cosa ne pensate invece?

0 thoughts on “La mucca con il latte umano è nata, si tratta del primo caso in assoluto

  1. bè, come progresso scientifico dico ok, anche se ammetto anche io la mia perplessità. Comunque la cosa la trovo semplice: a cosa serve fare questa cosa? non basta fare le banche del latte o altri sostituti ? fame del mondo ?
    alta Digeribilità ? la fame del mondo, basta non lucrare sul cibo, e darlo a tutti… produciamo 3 volte il necessario (e ne sprechiamo altrettanto) basta che sia più “condiviso” noi europei e americani consumiamo il 90 ? percento del cibo prodotto… senza pensare a tutti i danni di salute che provoca (obesità infarti..). Dunque, punto di vista igienico sanitario, secondo voi è piu facile fare gli esami a una donna o del latte di una OGM? e come la mettiamo con le malattie che potrebbero usare queste chimere come ponti per infettare anche gli umani ? vedete ad es. l’ HIV, erano scimmie le portatrici sane.. queste cose le reputo un pò pericolose..

  2. Ma va, hanno solo inserito una proteina e un enzima… accidenti e subito polemiche.. e cosi si avvicina al latte materno… mica han trasformato una mucca in un uomo!!

  3. Anche Galileo quando oso’ affermare che la terra girava intorno al sole suscitò tante perplessità. Cosi’ tante che la Santa (si fa per dire..) Inquisizione intervenne lasciandogli due possibilità: l’abiura o il rogo.
    Tra qualche secolo la storia si farà due risate su quelli che restano “perplessi” davanti alla scienza come oggi se le fa sulla Santa (si fa ancora per dire…) Inquisizione.
    Sono i “visionari”, come Galileo e tanti altri, che hanno consentito all’uomo di abbandonare le caverne e di volare fin sulla luna.

  4. caro Mirko, c’è un grosso equivoco sulla fame nel mondo. Non è la quantità di cibo prodotta ad essere insufficiente, tant’è che molti paese ne distruggono parecchio ancora sul campo senza contare quello che tutti i giorni noi stessi buttiamo nella spazzatura. Il vero problema è l’accesso al cibo. Europei e Americani possiedono i soldi per andare al supermercato e comprarsene a volontà, anche troppo, anche da starci male. I mercati e supermercati del Terzo Mondo scoppiano di cibo quanto i nostri ma pochi cittadini hanno i soldi per poterselo comprare. E non è che se io mangio la metà, quello che resta vola per miracolo in un affamato villaggio africano, vola semplicemente nella pattumiera del supermercato.
    Non è un problema di facile soluzione a meno che ognuno di noi occidentali “ricchi” non si impegni a COMPRARLO e SPEDIRLO a proprie spese al villaggio affamato di qualche parte del mondo. Conosci qualcuno che lo fa? Io no.
    Lo fanno i governi quando si parla di “azioni umanitarie”
    Come vedi il cibo non manca, manca per i poveri del mondo la possibilità di accedervi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *