Home Comportamenti Giornata della Terra: i comportamenti ecosostenibili per difendere il pianeta

Giornata della Terra: i comportamenti ecosostenibili per difendere il pianeta

Earth day: un evento importante per celebrare il nostro pianeta. La Giornata della Terra è la più grande manifestazione ambientale che riguarda sia la salvaguardia che la sostenibilità.

Il 22 aprile 2020 è l’Earth Day, un’intera giornata dedicata ai comportamenti ecosostenibili molto importanti per difendere le risorse naturali che il pianeta mette a nostra disposizione. La Giornata della Terra vuole essere un’occasione di sensibilizzazione ambientale, in modo da far capire ai più che, per salvare l’ambiente, è essenziale cominciare anche dalle piccole cose della vita quotidiana. Il tema centrale della giornata di quest’anno riguarda i cambiamenti climatici e gli eventi organizzati per il 50esimo anniversario della Giornata Mondiale della Terra si svolgeranno esclusivamente online a causa del lockdown dovuto al coronavirus.

Giornata della Terra: i comportamenti ecosostenibili

Giornata della Terra, Eatrh Day, per la salvaguardia del pianeta
Foto Shutterstock | weedezign

Ci sono alcuni comportamenti che possiamo applicare alla vita di tutti i giorni per contribuire alla salvaguardia del nostro pianeta. Il lavaggio in lavatrice solo quando questa è piena per il risparmio idrico, il minore ricorso a strumenti elettrici per il risparmio energetico, l’elenco potrebbe essere davvero molto lungo, ma il concetto fondamentale è sempre uno: provare ad essere responsabili, per prestare attenzione ed evitare gli sprechi e i consumi eccessivi. In tema di impatto ambientale si potrebbe parlare di definizioni e regole per vivere a impatto zero. Non dobbiamo pensare però che si tratti di qualcosa che esce fuori dall’ordinario.

Basta ad esempio rinunciare all’automobile qualche volta a settimana, servendosi dei mezzi pubblici. Una forma di mobilità sostenibile, che potrebbe essere supportata dall’evitare di fare il pieno di carburante quando non è necessario. Non bisogna infatti dimenticare che le gocce di benzina evaporate contribuiscono all’inquinamento. È stato calcolato che, rinunciando all’auto solo due volte a settimana, possiamo ridurre le emissioni di anidride carbonica di 700 chili ogni anno.

Ma non dimentichiamo altri comportamenti ecologici: riciclo della carta, sacchetti biodegradabili, riduzione dei rifiuti in plastica, vacanze a basso impatto ambientale. Possiamo fare davvero molto e l’Earth Day, la Giornata della Terra intende ricordarcelo, anche perché in termini di sostenibilità ambientale spesso i nostri consumi sono insostenibili per la Terra.

Persino Google, il più grande dei motori di ricerca, ha creato un Doodle alla Giornata della Terra che spiega agli utenti l’importanza delle api e dell’impollinazione per il nostro pianeta.