Home Mobilità Sostenibile Colonnine elettriche in Sardegna, Enel X ne installerà oltre 1.000

Colonnine elettriche in Sardegna, Enel X ne installerà oltre 1.000

L’attivazione dei charging point comporterà un investimento di 7 milioni di euro del tutto a carico della business unit di Enel e prevede installazioni in tutte le principali località sarde

Ben 1176 colonnine elettriche in Sardegna saranno installate per le auto a zero emissioni, il tutto a favore della sostenibilità ambientale e della transizione energetica. Firmato da Enel X il protocollo d’intesa con la Regione. Le nuove infrastrutture saranno installate in tutte le principali citta sarde (Cagliari, Sassari, Nuoro, Oristano, Olbia), in tutti i comuni della Città Metropolitana di Cagliari e in altri centri costieri come Alghero, Pula, Porto Torres, Stintino, Castelsardo, più altri comuni interni.

L’attivazione dei charging point comporterà un investimento di 7 milioni di euro del tutto a carico della business unit di Enel ed in particolare, 108 saranno di tipo ultrafast: 68 saranno JuicePump, che prevedono la ricarica multistandard DC e AC fino a 50 kW, mentre 40 saranno predisposte per la tecnologia vehicle-to-grid, cioè per lo scambio bidirezionale di corrente tra il veicolo e la rete energetica. Infine, ben 466 saranno le JuicePole, ovvero le più celebri colonnine Enel X, che consentono di caricare contemporaneamente due veicoli a 22 kW.

Leggi anche: Enel X Store, nasce a Roma la prima area di ricarica ultrafast

Le colonnine elettriche in Sardegna di Enel X daranno una prima importante rete capillare di infrastrutture di ricarica ad accesso pubblico che consentirà di dare una forte spinta allo sviluppo della mobilità elettrica, nonché favorire iniziative economiche basate su forme di mobilità alternativa.

L’assessora regionale dell’Industria, Anita Pili, ha evidenziato: “Per dare attuazione al Piano regionale delle installazioni, favorire un’installazione coordinata delle infrastrutture di ricarica ad accesso pubblico e la diffusione dei veicoli elettrici è stato individuato, attraverso una manifestazione di interesse, un operatore privato che realizzerà le infrastrutture di ricarica, in coordinamento con la Regione”.

Questo progetto è collegato al bando di 2,4 milioni di euro, destinato alle piccole e medie imprese che dispongono di aree accessibili al pubblico, per la realizzazione delle colonnine di ricarica elettrica veloce lungo le principali reti di collegamento tra i maggiori centri urbani.

Augusto Raggi, Responsabile Enel X Italia. “La mobilità elettrica è sempre più una realtà e la sua promozione assume un ruolo fondamentale per la transizione ecologica“.