Home Turismo Sostenibile Bandiera Blu 2020: le spiagge vincitrici di quest'anno

Bandiera Blu 2020: le spiagge vincitrici di quest’anno

Scopriamo quali sono le regioni che hanno ottenuto il maggior numero di Bandiere Blu per l'estate 2020 e quali le località balneari che hanno attuato una politica green e sono state premiate per la prima volta.

Quest’anno, il 14 maggio, la conferenza della FEE (Foundation for Environmental Education) si è tenuta per via telematica a seguito della pandemia da Covid-19. L’organizzazione assegna ogni anno la Bandiera Blu, riconoscimento per le località balneari che hanno dimostrato una spiccata sensibilità ambientale, attuando misure per spiagge sicure e pulite. In un anno così complicato, La Bandiera Blu quest’anno sarà strumento di ripresa e di rilancio dell’immagine del Paese – ha detto Claudio Mazza presidente della FEE Italia. – La conferenza di oggi si tiene proprio alla vigilia di questa che sarà una estate inconsueta – ha continuato l’Ammiraglio Giovanni Pettorino.

Spiagge italiane: restrizioni Covid-19

La situazione degli stabilimenti balneari quest’anno sarà particolare a causa delle restrizioni per Covid-19. Infatti, saranno prese misure eccezionali per le direttive della FEE. Sarà possibile posticipare l’inizio della stagione estiva dal 1 al 10 luglio e verranno adottate misure meno stringenti, qualora non si possano rispettare gli adempimenti. Molte, infatti, le misure anti-assembramento, che i litorali dovranno rispettare.

I criteri di assegnazione della Bandiera Blu

Il riconoscimento delle Bandiera Blu viene assegnato alle spiagge destinate alla balneazione a livello internazionale, che rispettino i requisiti del programma internazionale, tra i quali spiccano:

– Gestione ambientale: gli arenili devono essere regolarmente puliti e devono essere presenti contenitori distinti per la raccolta differenziata dei rifiuti;

Qualità delle acque: le spiagge devono rispettare i requisiti di campionamento relativamente alla qualità delle acque di balneazione stabiliti dai parametri Bandiera Blu microbiologici e fisico chimici;

– Servizi e sicurezza: deve essere garantito un numero adeguato di personale di salvataggio e/o attrezzature di salvataggio inoltre deve essere presente almeno una spiaggia, per Comune, con accesso e servizi per disabili.

Spiagge plastic free

Dal 2019 è iniziato un grande percorso verso il plastic free per le località balneari italiane: sono infatti state molto numerose le ordinanze regionali e comunali che hanno vietato la plastica in spiaggia. Il vero boom arriva dalla Sicilia: l’isola conta 16 spiagge. Seguono Toscana e Campania. La prima regione che ha scelto di vietare la plastica in tutti gli stabilimenti balneari, è stata la Puglia. In Romagna si è fatta distinguere la località di Rimini, che nell’ordinanza balneare 2019 ha messo al bando sia la plastica che le sigarette.

A questo proposito, va ricordato l’impegno di molte spiagge italiane per la lotta contro le sigarette, inquinanti per l’ambiente, oltre che nocive per la salute. Infatti, sempre più litorali italiani si stanno convertendo al principio smoke free, ovvero, spiagge con divieto di fumo.

FEE: le novità della Bandiera Blu di quest’anno

Sono 407 le spiagge italiane che quest’anno sono state insignite con la prestigiosa Bandiera Blu da parte della FEE. Fra queste, ci sono ben 12 new entry:

– Gozzano (Piemonte)

– Diano Marina (Liguria)

– Sestri Levante (Liguria)

– Montignoso (Toscana)

– Porto Tolle (Veneto)

– Vico Equense (Campania)

– Isole Tremiti (Puglia)

– Melendugno (Puglia)

– Rocca Imperiale (Calabria)

– Tropea (Calabria)

– Siderno (Calabria)

– Alì Terme (Sicilia)

Gli approdi vincitori: new entry

– Cala Cravieu (Celle Ligure, Liguria)

– Vecchia Darsena Savona (Savona, Liguria)

– Cala Gavetta (La Maddalena, Sardegna)

– Marina Porto Azzurro (Porto Azzurro, Toscana)

– Porto degli Aragonesi (Casamicciola, Ischia, Campania)

– Quest’anno non c’è stato nessun escluso eccellente rispetto al 2019.

Spiagge Bandiera Blu 2020: le regioni sul podio

Sul podio troviamo 3 regioni su tutte che si sono contraddistinte da Nord a Sud del Paese ottenendo il maggior numero di spiagge con Bandiera Blu:

– La Liguria è al primo posto con 31 località vincitrici e si aggiungono quest’anno le località Diano Marina e Sestri Levante.

– La Toscana si guadagna il secondo posto con 19 tra spiagge e approdi aggiungendo Montignoso.

– La medaglia di bronzo va alla Campania con ben 18 località e quest’anno aggiunge Vico Equense.