Home Turismo Sostenibile Bandiera Blu 2021: le spiagge vincitrici di quest'anno

Bandiera Blu 2021: le spiagge vincitrici di quest’anno

Scopriamo quali sono le Regioni che hanno ottenuto il maggior numero di Bandiere Blu per l'estate 2021 e quali le località balneari che hanno attuato una politica green e sono state premiate per la prima volta.

Per il secondo anno consecutivo, la conferenza della FEE (Foundation for Environmental Education) si è tenuta per via telematica a seguito delle restrizioni dovute alla pandemia di Coronavirus. L’organizzazione assegna ogni anno la Bandiera Blu, riconoscimento per le località balneari che hanno dimostrato una spiccata sensibilità ambientale, attuando misure per spiagge sicure e pulite.

Nel 2020 sono state ben 195 le Bandiere Blu assegnate per 407 spiagge italiane, con in testa la Liguria con 32 località premiate, seguita dalla Toscana con 20 e dalla Campania con 19. Per l’estate 2021 i Comuni premiati con la Bandiera Blu salgono a 201, con 416 spiagge dal mare “eccellente”. Ancora una volta in testa la Liguria, mentre la Campania supera la Toscana. Le località balneari premiate per la prima volta quest’anno sono 15, mentre sono 9 i Comuni che non sono stati confermati.

La Liguria dunque si conferma al primo posto con 32 località premiate, mentre la Campania sale al secondo posto con 19 riconoscimenti, superando la Toscana che ne ottiene 17 a pari merito con la Puglia.

I criteri di assegnazione della Bandiera Blu

Il riconoscimento delle Bandiera Blu viene assegnato alle spiagge destinate alla balneazione a livello internazionale, che rispettino i requisiti del programma internazionale, tra i quali spiccano:

– Gestione ambientale: gli arenili devono essere regolarmente puliti e devono essere presenti contenitori distinti per la raccolta differenziata dei rifiuti;

Qualità delle acque: le spiagge devono rispettare i requisiti di campionamento relativamente alla qualità delle acque di balneazione stabiliti dai parametri Bandiera Blu microbiologici e fisico-chimici;

– Servizi e sicurezza: deve essere garantito un numero adeguato di personale di salvataggio e/o attrezzature di salvataggio; inoltre deve essere presente almeno una spiaggia, per Comune, con accesso e servizi per disabili.

Spiagge plastic free

Dal 2019 è iniziato un grande percorso verso il plastic free per le località balneari italiane: diverse sono state le ordinanze regionali e comunali che hanno vietato la plastica in spiaggia. Il vero boom arriva dalla Sicilia: l’isola conta 16 spiagge. Seguono Toscana e Campania. La prima regione che ha scelto di vietare la plastica in tutti gli stabilimenti balneari, è stata la Puglia. In Romagna si è fatta distinguere la località di Rimini, che nell’ordinanza balneare 2019 ha messo al bando sia la plastica che le sigarette.

A questo proposito, va ricordato l’impegno di molte spiagge italiane per la lotta contro le sigarette, inquinanti per l’ambiente, oltre che nocive per la salute. Infatti, sempre più litorali italiani si stanno convertendo al principio smoke free, ovvero, spiagge con divieto di fumo.

FEE: le novità della Bandiera Blu di quest’anno

Sono 416 le spiagge italiane che quest’anno sono state insignite con la prestigiosa Bandiera Blu da parte della FEE. Fra queste, ci sono ben 15 new entry:

  • Francavilla al Mare (Abruzzo)
  • Pescara (Abruzzo)
  • Martinsicuro (Abruzzo)
  • Diamante (Calabria)
  • Santa Maria del Cedro (Calabria)
  • Camerota (Campania)
  • Fondi (Lazio)
  • Minturno (Lazio)
  • Altidona (Marche)
  • Bisceglie (Puglia)
  • Monopoli (Puglia)
  • Nardò (Puglia)
  • Aglientu (Sardegna)
  • Roccalumera (Sicilia)
  • Modica (Sicilia)

Gli approdi vincitori: new entry

Gli approdi premiati quest’anno sono invece 81. Queste le new entry:

  • Marina di Policoro (Policoro, Basilicata)
  • Portopiccolo Marina (Duino-Aurisina, Friuli Venezia Giulia)
  • Porto di Bordighera (Bordighera, Liguria)
  • Porto turistico Marina Resort “Bisceglie Approdi” (Bisceglie, Puglia)
  • Capo D’Orlando Marina (Capo D’Orlando, Sicilia)
  • Marina Resort Portobaseleghe (San Michele al Tagliamento, Veneto)

Spiagge Bandiera Blu 2021: la classifica delle Regioni

Come detto, sul podio troviamo la Liguria al primo posto con 32 località vincitrici, seguita dalla Campania che si guadagna il secondo posto con 19 vessilli. La medaglia di bronzo va alla Toscana e alla Puglia, entrambe con 17 località balneari premiate. Seguono poi le Marche con 16 Bandiere Blu, la Calabria con 15 e la Sardegna con 14. Grazie a tre nuovi ingressi, sale a 13 l’Abruzzo, mentre il Lazio ne ottiene 11. A 10 troviamo il Trentino Alto Adige e la Sicilia, mentre a 9 si conferma il Veneto, a 7 l’Emilia Romagna e a 5 la Basilicata. Scende a 2 Bandiere il Piemonte, a pari merito con il Friuli Venezia Giulia. Chiudono la classifica il Molise e la Lombardia con una sola località premiata.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: