Biodiversità: Eto'o amico dell'ambiente

Samuel Eto’o, oltre ad essere un fenomeno del calcio, è anche fenomeno d’umanità. Infatti, a poco tempo di distanza dall’inizio della Coppa d’Africa, il camerunense ha dato il suo impegno per la salvaguardia naturale e delle specie animali a rischio estinzione. Come molti sanno, il giocatore interista è già ambasciatore Unicef, oltre che essere testimonial della campagna ecosostenibilePlay for the life” (ovvero, “gioca per la vita“) promossa da Puma e Unep e che verrà messa in evidenza durante la Coppa d’Africa.

L’appuntamento con il fischio d’inizio della manifestazione calcistica, che si terrà in Angola, sarà per domani 10 gennaio 2010. Prima di questo Eto’o, insieme ad altri volti noti del calcio internazionale, ha partecipato al lancio della partnership tra Puma e Unep, nella capitale kenyana Nairobi. Un buon inizio di anno per l’ambiente, questo, e proprio il 2010 è stato decretato l’anno della biodiversità dall’Unione Mondiale per la conservazione della natura. Speriamo sia di buon auspicio!
 

0 thoughts on “Biodiversità: Eto'o amico dell'ambiente

  1. Una buona notizia ogni tanto dal mondo del calcio…anche se:
    1-cosa fa personalmente Eto’o per salvaguardare l’ambiente, oltre a fare l’ambasciatore?
    2-cosa fa il mondo del calcio in generale?
    Le scelte personali sono molto importanti, a cominciare dai consumi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *