Giardino biodinamico: cos’è e i principi

Giardino biodinamico: cos’è e i principi
da in Casa ecologica, Giardini, Orto in casa, Tutela Ambientale, Vivere green
Ultimo aggiornamento: Lunedì 12/10/2015 11:44

    giardino biodinamico

    Cos’è il giardino biodinamico? Quali sono i principi che ne stanno alla base? Il tutto nasce con l’idea di predisporre un luogo che consenta di ritrovare il benessere interiore attraverso il contatto con la terra. Lo spazio offerto da questo tipo di giardino o di orto può diventare un ambiente in cui ritrovare se stessi, attraverso la meditazione e la riflessione sulla propria interiorità. E’ uno spazio quotidiano, in cui si può ritrovare la propria dimensione, staccando dagli impegni e dallo stress. La coltivazione di questo spazio si basa esclusivamente su prodotti naturali. Anche i concimi utilizzati sono completamente green. Vediamo quali sono le regole fondamentali da rispettare, per predisporre un luogo del genere.

    piante giardino biodinamico

    Uno dei principi fondamentali su cui si basa il giardino biodinamico consiste nel predisporre le piante in modo che esse possano aiutarsi tra loro a crescere. Si può piantare di tutto, dai fiori agli ortaggi, rispettando questo principio di fondo. Ad esempio, il pomodoro può essere piantato accanto al sedano, perché le sue radici producono sostanze che lo aiutano a crescere più forte. Le carote possono essere posizionate vicino alle cipolle, in modo che le sostanze emanate possano allontanare le mosche. Da evitare, invece, l’accostamento di ortaggi dello stesso genere: per esempio, non andrebbero accostate mai nella stessa aiuola le zucche, i cetrioli e le zucchine. Questi ortaggi appartengono tutti alla famiglia delle cucurbitacee e attirerebbero moltissimi parassiti dello stesso tipo.

    ortica giardino biodinamico

    Nell’orto biodinamico, a differenza di quanto accade negli altri giardini, l’ortica non viene estirpata, ma può crescere liberamente, perché non è considerata un’erbaccia. Si ritiene che l’ortica doni al terreno molti minerali e sostanze nutritive importanti, come azoto, ferro, fosfati e silicio.

    aglio cipolla giardino biodinamico

    Gran parte degli ortaggi nell’orto biodinamico viene associata con quelli appartenenti alla famiglia delle liliacee, come l’aglio, la cipolla e il porro. Questi ultimi non solo fanno parte della nostra cucina tradizionale e quindi possono essere utilizzati in numerosi piatti, ma sono in grado di difendere le altre piante dagli attacchi di funghi e dagli insetti. Come coltivare l’aglio nell’orto o in vaso

    leguminose giardino biodinamico

    Fondamentale nell’orto biodinamico è la coltivazione delle leguminose, che aiutano la produzione in generale. Queste piante riescono a fissare l’azoto atmosferico nel terreno e, quindi, contribuiscono alla concimazione. Fra le piante che ne possono beneficiare di più ci sono i cavoli, le zucchine, le patate, le rape, le melanzane e i peperoni. Le file degli altri ortaggi possono essere alternate con piselli, fave, fagioli e fagiolini.

    erbe aromatiche giardino biodinamico

    Le erbe aromatiche sono in grado di rinforzare le piante fiorite. Ecco perché bisogna avere sempre cura di piantare origano, timo, rosmarino e salvia, per esempio, tutt’intorno alle piante di rose, per farle crescere più sane e per proteggerle dagli afidi. La stessa funzione va attribuita a piante come camomilla, achillea e valeriana, che sono dei veri e propri toccasana per le altre piante. Come curare le piante aromatiche: 10 consigli utili

    terreno giardino biodinamico

    Dedicarsi alla coltivazione del giardino biodinamico comporta anche meno lavoro. Quando si lavora il terreno, non è necessario rigirarlo spesso. Anzi questa azione dovrebbe essere evitata, perché in questo modo non si distruggono i microrganismi presenti tra le radici che fanno bene alla pianta.

    852

    PIÙ POPOLARI