Deforestazione: giornalista rapito nelle Filippine

Deforestazione: giornalista rapito nelle Filippine

Ha denunciato episodi di deforestazione illegale nella sua terra, le Filippine, ed è stato rapito

da in Conservazione ambiente, Deforestazione, Tutela Ambientale, Monitoraggio ambientale
Ultimo aggiornamento:

    deforestazione

    Si opponeva con troppa enfasi, pubblicando manifesti e conducendo una trasmissione radiofonica a tutela dell’ambiente, e così ignoti hanno pensato bene di farlo sparire dalla circolazione. Giallo sulla sorte di Emmanuel Ansihagan, leader indigeno e giornalista della radio locale DXRS. Da giovedì della scorsa settimana non si hanno più sue notizie, in concomitanza con la recente denuncia da parte dell’uomo di aver ricevuto minacce di morte a causa dei suoi reportage contro le operazioni di taglio di foreste illegale nella provincia di Misamis Orientale, nelle Filippine.

    Uno dei messaggi cardine di Ansihagan è sempre stato “smetti di opporti al taglio e alle miniere, o finirai ucciso come gli altri come i capi indigeni“. Poco prima della sua scomparsa, Ansihagan disse alla polizia di essere addirittura pedinato, perseguitato, e di ricevere quotidianamente messaggi minatori per via dei reportage trasmessi nella trasmissione “Barog Mindanao” di sua cura (e che ha dovuto sospendere). Secondo lo stesso Ansihagan, il Dipartimento per l’Ambiente e le Risorse Naturali non ha mosso un dito per fermare la deforestazione illegale più volte denunciata, soprattutto in quelle terre.

    La storia delle Filippine conosce fatti analoghi a quelli accaduti di recente, dove i rapimenti si concludevano con la morte del malcapitato.

    Arecio Padrigao (collega di Emmanuel Ansihagan) era stato ucciso nel novembre 2008 per essersi opposto anche lui al taglio illegale -e all’omertà della polizia. E poi ancora, un parente dello stesso Ansihagan era stato freddato a colpi di pistola la notte di San Silvestro, sempre per gli stessi motivi.

    Immagine tratta da:
    ecogreentips.org

    314

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Conservazione ambienteDeforestazioneTutela AmbientaleMonitoraggio ambientale
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI