Home Alimentazione Sana Topinambur: dove comprarlo e come cucinarlo

Topinambur: dove comprarlo e come cucinarlo

Topinambur: vediamo dove comprarlo e come cucinarlo. Si tratta di un ortaggio dalla forma molto particolare, che può ricordare per certi versi le comuni patate, a causa della buccia simile a quella del tubero. In realtà si tratta di un ortaggio dall’aspetto più irregolare, che presenta una quantità minore di calorie rispetto alle patate. Chiamato anche rapa tedesca o tartufo di canna, la pianta ha origine americana, ma la sua crescita avviene in moltissimi Paesi del mondo. I fiori del topinambur ricordano molto i girasoli, perché tendono a girarsi sempre in direzione della nostra stella. L’ortaggio si può acquistare nei supermercati e nei mercati.

Indietro

Valori nutrizionali

topinambur valori nutrizionali

Il topinambur ha un apporto calorico molto basso e contiene una buona quantità di inulina. Si tratta di una fibra che aiuta il processo di digestione e contrasta la formazione di gas nell’intestino. L’ortaggio in questione è ricco di acqua e non contiene molto amido, a differenza delle patate. Le calorie assunte con 100 grammi di topinambur sono solo 73 e l’ortaggio permette all’organismo di assumere sali minerali, vitamine, carboidrati e fibre. Il topinambur è quasi completamente senza grassi e colesterolo. In particolare in 100 grammi di prodotto sono contenuti: 78,01 grammi di acqua, 17,44 grammi di carboidrati, 1,6 grammi di fibre, 0,01 grammi di grassi, 2 grammi di proteine. Tra le vitamine che fornisce questo ortaggio possiamo ricordare la A, quelle del gruppo B, la C, la E e la K. Tra i sali minerali, il ferro, il fosforo, il potassio, il sodio e lo zinco.

Indietro