Attenzione ai toast: perché non bisogna bruciarli troppo

I toast sono un alimento usato per la prima colazione e non solo. Attenzione al tipo di cottura. Potrebbe rivelarsi dannoso per la salute

toast bruciati dannosi
Toast (Foto Adobe)

La colazione è un momento in cui il pasto dà le energie giuste per affrontare la giornata. Ed ognuno opta per gli alimenti che preferisce. Anche se qui è forte lo zampino culturale. Mentre da tradizione sud europea la colazione è principalmente a base di pietanze dolci, come latte e biscotti, burro, marmellata etc, nella cultura anglosassone e continentale si mangia un pasto a base di grassi come uova, salsicce e piatti simili. In entrambe le diete si può trovare il toast o pane tostato. Infatti esso si presta agli usi più disparati, come accompagno per la colazione salata o come base per spalmarvici sopra il burro e la marmellata.

I ogni caso di solito il toast viene fatto con il pane in cassetta, acquistato già confezionato e tagliato. Il pane in cassetta contiene, oltre ai soliti ingredenti del pane quali amido, farina ed acqua, anche altri eccepienti, come oli vegetali (girasole, mais, colza, soia), destrosio, estratto di malto d’orzo e mais. Ed infine trattato con alcool etilico per facilitare la conservazione.

Toast, perché può essere dannoso per la salute

toast bruciati dannosi
Toast (Foto Adobe)

I cibi a base farinosa, nello specifico contenenenti amido, se ad alta temperatura sviluppano una sostanza, l’acrilammide. Essa è presente nelle fritture, nelle cotture in forno ad alta temperatura, ed ovviamente anche nei toast sbruciacchiati. L’Airc, l’associazione che porta avanti la ricerca contro il cancro, ha dedicato un articolo all’acrilammide. gli studi hanno messo in evidenza che negli animali, un’esposizione alta alla sostanza è cancerogena. Ma non ci sono conferme assolute per quanto riguarda l’uomo. In ogni caso, anche l’Efsa, l’autorità europea sulla sicurezza alimentare, pur dichiarando che il rischio cancerogeno è molto basso, invita a limitare il consumo di prodotti a base amidosa bruciati, come i toast.

Leggi anche: Sai cosa succede se bevi limone e bicarbonato?

Infatti con il tostapane o il forno non è infrequente che il toast si cuocia un po’ troppo in brevissimo tempo. In quel caso sarebbe meglio evitare di mangiarlo. I toast fatti con il pane in cassetta in ogni caso sono prodotti elaborati e raffinati da procedimenti industriali. Sempre più studi sull’alimentazione stanno dimostrando che i prodotti ultraprocessati non sono salubri.

Leggi anche: Ristoranti, cambiano le abitudini degli italiani: cresce il doggy bag

Quindi si potrebbe sostituire il toast fatto con il pane in cassetta con del pane fresco o con una ciotola di frutta fresca. In ogni caso è bene non esagerare con prodotti troppo raffinati. La colazione in particolare è un momento che conferisce energia per tutta la giornata, ed è bene che sia sano e nutriente.