Home Comportamenti Saponetta fatta in casa profumata e naturale: le ricette fai da te

Saponetta fatta in casa profumata e naturale: le ricette fai da te

Creare del sapone fatto in casa può essere un ottimo modo per risparmiare e rispettare l’ambiente. Sono tante le ricette semplici da realizzare, grazie a ingredienti naturali che consentono di creare delle saponette senza soda e naturali al 100%. Scopriamo insieme le idee migliori per il fai da te.

Le saponette fai da te rappresentano una soluzione da tenere in considerazione per la salvaguardia dell’ambiente, attuata per mezzo della lotta agli sprechi e al consumismo. Ci sono delle specifiche ricette per creare una profumatissima saponetta fatta in casa, in questo modo, possiamo anche risparmiare. Chi pensa che mettere a punto dei prodotti per la cura della bellezza e per la detergenza sia difficile si sbaglia di grosso, perché non c’è affatto nulla di particolarmente complicato. Ingredienti bio ci consentono, inoltre, di creare un sapone naturale ed ecologico senza sostanze chimiche dannose per la salute e per l’ambiente. Come si fanno le saponette, dunque? Scopriamo insieme alcune delle ricette che spiegano come fare da sole delle saponette profumate dagli ingredienti necessari al procedimento da seguire. Tutte le ricette che vi proponiamo per creare il vostro sapone fatto in casa utilizzano il metodo “a caldo”, perché, per realizzarlo con il metodo “a freddo”, sarebbe necessario l’uso della soda caustica: pericolosa per chi è alle prime armi e vuole dilettarsi nella realizzazione fai da te.

Sapone fatto in casa con olio d’oliva

Saponette olio d'oliva
Foto Shutterstock | mythja

La ricetta delle saponette fai da te all’olio di oliva è molto semplice. Ricco di proprietà e benefici per il viso e per la pelle, l’olio di oliva idrata la pelle e pare sia anche un alleato contro le smagliature. Per preparare delle saponette naturali fatte in casa, all’olio di oliva e senza soda caustica, occorrono i seguenti ingredienti:

  • 750 millilitri di olio di oliva;
  • 2 chili di cenere da legno;
  • 5 litri di acqua;
  • 50 grammi di amido di riso;
  • Olio essenziale della profumazione più gradita.

Evitando di utilizzare la pericolosa soda caustica per realizzare il nostro sapone fatto in casa con il metodo a caldo, è possibile ricorrere alla lisciva: si tratta di un composto di acqua e cenere. Il procedimento è il seguente:

  • mettete a bollire, a fuoco lento, l’acqua e la cenere da legno insieme;
  • lasciate sul fuoco per circa due ore, continuando a mescolare;
  • una volta terminato, lasciate raffreddare;
  • filtrate l’acqua dalla cenere con un panno di cotone;
  • versate l’olio di oliva in una pentola;
  • aggiungete 300 grammi di lisciva all’amido, mescolando;
  • quando l’olio avrà raggiunto la temperatura di 30°, versate la lisciva senza amido, mescolando;
  • aggiungete l’olio essenziale;
  • versate la lisciva con l’amido e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo;
  • spegnete e versate il tutto all’interno di formine;
  • fate riposare per un mese e mezzo lontano da fonti di luce e calore.

Tra le proprietà del sapone all’olio di oliva, la capacità di rallentare la formazione di rughe, acne, psoriasi ed eczemi, favorendo la rigenerazione di nuove cellule per merito del contenuto di antiossidanti – tra cui l’idrossitirosolo dagli effetti antinfiammatori – beta-carotene e vitamina E. Si tratta, inoltre, di un sapone antibatterico, particolarmente delicato per il viso.

Saponetta fatta in casa senza soda

Come fare delle saponette con la glicerina, invece? Scopriamo insieme gli ingredienti per la preparazione:

  • glicerina;
  • olio essenziale a scelta;
  • colorante alimentare.

Possiamo approfittarne per creare delle saponette colorate, magari da regalare a qualcuno o da esporre in casa. Anche in questo caso, il procedimento è a caldo:

  • fate sciogliere la glicerina a bagnomaria e versatela negli stampini;
  • aggiungete il colorante alimentare e l’olio essenziale della fragranza preferita;
  • fate solidificare le saponette e staccatele, una volta pronte.

Scegliendo delle forme particolari, queste saponette fai da te possono essere considerate delle ottime idee regalo.

Come fare una saponetta naturale con il sapone di Marsiglia

View this post on Instagram

Meet the Maker, Day Twenty Seven – Future Goals Happy Weekend Guys! ✨ Hope everyone is well and doing good?💕 I have so many goals for Antler & Fawn! I really really really wanted to do my first Makers Market on the 2nd April but due to current circumstances they have of course all been cancelled 😟 as soon as normality comes back I will be jumping right on the Markets and I’m super excited for them! 🌿 I have also been looking at different online platforms for selling our goodies, I’m aware not everyone likes Etsy and many people don’t know about it so I’m looking at different avenues, as well as keeping our Etsy Shop – do you have any suggestions? 🥰 I’m also always thinking of ways to improve our product line so I have a couple of ongoing experiments for new products such as solid lotion bars, travel soaps, kids soap and maybe even doggo soap! 🐾 Happy soaping! ✨💕 #marchmeetthemaker #meetthemaker #handmadesoap #cpsoap #coldprocesssoap #soapinspiration #botanical #artsandcrafts #etsyshop #etsyseller #stayhome #soapshare #artisansoap #artisan #orderonline

A post shared by ANTLER & FAWN (@antlerandfawnsoap) on

Come fare saponette profumate fai da te con il sapone di Marsiglia? Gli ingredienti che occorrono sono i seguenti:

  • 300 grammi di sapone di Marsiglia, che sia in scaglie;
  • 4 cucchiai di olio di oliva;
  • 1 cucchiaio di olio essenziale a vostra scelta;
  • scorza di limone o arancia;
  • 1 tazza di acqua.

Per fare delle saponette profumate, come procedere, dunque?

  • Versate il sapone di Marsiglia in scaglie in una pentola;
  • cuocete a fuoco lento per circa un quarto d’ora;
  • coprite con un coperchio, mescolando ogni tanto;
  • una volta che il sapone avrà raggiunto una certa morbidezza, versate l’olio di oliva e l’olio essenziale a vostra scelta;
  • frullate la scorza di limone, a cui aggiungere una tazza di acqua;
  • una volta fatto ciò, aggiungete il tutto al composto precedente e riempite le formine in silicone;
  • lasciate solidificare le saponette;
  • una volta fatto, liberatele dagli stampi e fatele asciugare per una settimana.

Il sapone di Marsiglia è un prodotto certamente non aggressivo, dalle proprietà antibatteriche, lenitive e antinfiammatorie, indicato anche per le pelli grasse e per chi ha la tendenza all’acne.

Sapone liquido con l’olio di mandorle dolci

Saponetta fatta in casa
Foto Shutterstock | images72

Tra le tante ricette per creare una saponetta fatta in casa, c’è quella del sapone liquido che può essere realizzato abbastanza facilmente con l’olio di mandorle dolci. Gli ingredienti che occorrono per la sua preparazione sono i seguenti:

  • 1 litro e mezzo di acqua;
  • 50 grammi di sapone di Marsiglia in scaglie;
  • olio essenziale della profumazione da voi preferita;
  • 1 cucchiaio di olio di mandorle dolci.

Il procedimento per la creazione di questo sapone è il seguente:

  • fate bollire insieme il sapone di Marsiglia e l’acqua;
  • attendete che il sapone di Marsiglia si sciolga;
  • fate riposare per un giorno;
  • con un frullatore a immersione e l’aggiunta di un po’ di acqua nella pentola, raggiungete la giusta consistenza liquida;
  • aggiungete l’olio di mandorle, per una maggiore idratazione della pelle;
  • aggiungete anche l’olio essenziale della profumazione che amate di più;
  • versate il sapone liquido all’interno del flacone con l’erogatore.

L’olio di mandorle dolci è utile contro la pelle secca e irritata, oltre che disidratata, grazie alla sua azione lenitiva ed emolliente.

Saponetta fatta in casa: idee per decorarla

Parlando, per l’appunto, di idee regalo, come fare una saponetta decorata con il fai da te? Gli oli essenziali, le scorze di agrumi, il cioccolato, la vaniglia e i coloranti alimentari sono un ottimo aiuto, per quanto riguarda i profumi e i colori; grazie alle formine, le saponette naturali fatte in casa sono originali, perché possono prendere le forme più disparate e possiamo dare loro la profumazione che desideriamo. È, ad ogni modo, possibile decorarle ulteriormente ricorrendo a nastri di raso colorati, brillantini, fiori di lavanda, spezie ed erbe aromatiche di vario genere, ma anche cannella, spighe, stelle, cuori, carta da découpage o bacche rosse per creare delle saponette natalizie da regalare.

View this post on Instagram

T W E N T Y T H O U S A N D !!! . . Rainbow stack! 🌈 My followers have doubled on here since the new year 🤯 This whole thing started as a little corner to put my soap photos so I wasn’t flooding my personal insta. Now it’s evolved into a full blown business. It’s grown at the speed of light! 💫 Suddenly it seems real that I can some day soon be a full time artist, which is a lifelong dream. Without getting too sappy, I wouldn’t be here without you guys, and I’m so unbelievably grateful for the love and support. THANK YOU for 20k followers!! from the bottom of my heart and soul ♥️♥️♥️ . . . . . . #artisansoap #coldprocesssoap #starcrossedsoapery #coldprocess #cpsoap #soap #soapmaking #soapmaker #vegan #vegansoap #palmfree #palmfreesoap #brambleon #handmadesoap #handmade #soapshare #soaplove #soapart #bluemountainsmakers #australiansoapmaker #soapdough #soapdoughcreations

A post shared by Danii 💫 (@starcrossedsoapery) on

Dopo aver imparato come fare i saponi profumati, per preservarne l’aroma ed evitare che gli oli essenziali perdano le loro proprietà, avvolgeteli in plastica da sigillare con nastro adesivo. Magari, se si tratta di saponetta fatta in casa da regalare, preparate un pacchetto che possa essere sia decorativo che protettivo: potreste ricorrere a della carta oleata, del tessuto, del cartone increspato o della carta da regalo.

Una volta imparato come si fanno le saponette, potrete dare libero sfogo alla vostra fantasia… buon divertimento!