Risparmiare sulla bolletta del gas? Ecco la cottura a fuochi spenti

Fuochi cucina (Pixabay)
Fuochi cucina (Pixabay)

La cottura a fuochi spenti è un metodo che può farci risparmiare qualche soldino sulla bolletta del gas. Scopriamo come funziona

A seguito della guerra in Ucraina, il costo del gas è aumentato notevolmente. Impossibile non accorgersi del rincaro in bolletta e per questo in molti cercano una soluzione a come ovviare a questo enorme problema. Dopo gli ultimi anni passati e la crisi economica legata a questi, pagare di più il gas che utilizziamo tutti i giorni proprio non ci voleva.

L’Italia acquista il gas da altri paesi e non è a passo con i tempi per quanto riguarda le energie rinnovabili. Come possiamo fare per risparmiare? Ecco un metodo efficace che potrebbe aiutare con le vostre bollette, come funziona la cottura a fuochi spenti.

Cottura a fuochi spenti: ecco come funziona

Cucinare (Pexels)
Cucinare (Pexels)

Problema che accomuna in molti nell’ultimo periodo è il rincaro bollette, soprattutto quelle del gas. Un disagio provato da molte famiglie che tentano in tutti i modi di tirare avanti. Allora come fare per poter risparmiare qualcosa? Un metodo che potrebbe tornarvi utile è quello della cottura a fuochi spenti.

Leggi anche: Gas radon in casa: quando si presenta e come rimuoverlo

Ma come funziona? Iniziamo con il dire che si può applicare ad ogni alimento che viene cotto grazie all’acqua calda. Prendiamo per esempio la pasta. Nella pentola mettiamo l’acqua e aspettiamo che arrivi ad ebollizione. Una volta arrivata alla giusta temperatura, saliamo, buttiamo la pasta, copriamo con un coperchio e spengiamo il fuoco. Fate attenzione, fondamentale il coperchio e assicuratevi che chiuda perfettamente la pentola.

Leggi anche: Come risparmiare gas in casa

Dovremmo calcolare sempre il tempo consigliato di cottura riportato sulla confezione del prodotto, una volta trascorso, il vostro pasto sarà pronto. Questo è possibile grazie al calore dell’acqua che continua la cottura dell’alimento, nonostante il fornello sia stato spento.

Leggi anche: Come risparmiare energia sul riscaldamento

Bisogna essere sinceri, il risparmio sarà minimo ma, c’è anche da dire che in questo modo oltre a pagare qualcosina in meno, aiuteremo anche l’ambiente. Un metodo che prima di scartare l’idea, servirebbe provare per capire se sia efficace o meno.