Eni Joule for Entrepreneurship torna all’Eni Award e si apre a tutte le startup

Gruppo di lavoro in ufficio
Foto Shutterstock | 4 PM production

Torna anche quest’anno l’Eni Award, il riconoscimento di livello internazionale per la ricerca e l’innovazione tecnologica applicate al mondo dell’energia. Nell’edizione 2022 però c’è un’importante novità, che riguarda il nuovo riconoscimento Eni Joule for Entrepreneurship, istituito attraverso Joule per valorizzare il trasferimento delle tecnologie innovative nel campo della transizione energetica in un’ottica sostenibile. Il premio, che ha fatto la sua comparsa per la prima volta all’Eni Award 2021, si apre quest’anno a tutte le startup e le realtà imprenditoriali meritevoli da questo punto di vista, offrendo la possibilità di partecipare anche alle startup esterne a Joule. Il tempo per inviare la candidatura però sta per terminare e conviene dunque affrettarsi, perché il bando sarà chiuso ufficialmente il 15 aprile 2022.

Eni Joule for Entrepreneurship: il riconoscimento per le startup innovative e sostenibili

L’Eni Joule for Entrepreneurship è un riconoscimento che è stato istituito attraverso Joule, la scuola di Eni per l’impresa, e che ha l’obiettivo di premiare le realtà imprenditoriali che portano avanti progetti innovativi nell’ambito dell’economia circolare, della decarbonizzazione di processi e prodotti, e della lotta al cambiamento climatico. Con questo importante riconoscimento, le imprese vincitrici hanno la possibilità di ottenere una maggiore visibilità e la giusta valorizzazione per il lavoro che stanno compiendo in ottica sostenibile.

Da quest’anno possono partecipare al bando tutte le startup, gli spin off universitari, i team e le PMI che abbiano sviluppato progetti innovativi, distinguendosi per l’alto grado di sostenibilità e per l’elevato grado di valore tecnologico.

Joule: la scuola di Eni per l’impresa

Come abbiamo accennato, il nuovo riconoscimento è stato istituito attraverso Joule, ma di cosa si tratta nel dettaglio? Joule è la scuola di Eni per l’impresa, che offre percorsi specifici di formazione imprenditoriale e di pre-incubazione e accelerazione delle startup, sempre nell’ottica della transizione digitale e sostenibile. Si tratta di una scuola decisamente interessante, in grado di offrire a coloro che intendono portare avanti la propria idea di business strumenti concreti e validi per approcciarsi al futuro ed accelerare lo sviluppo in ottica sostenibile.

Eni Joule for Entrepreneurship: a chi si rivolge il bando

Il riconoscimento Eni Joule for Entrepreneurship nasce con l’obiettivo di valorizzare quelle realtà imprenditoriali che intendono portare avanti progetti nel nome della transizione energetica, dello sviluppo sostenibile e dell’innovazione tecnologica. Come abbiamo accennato, quest’anno possono partecipare alla selezione tutte le startup così come gli spin off universitari e le PMI esterne, dunque non è necessario aver partecipato alla formazione di Joule. È questa la grande novità dell’edizione 2022 di Eni Joule for Entrepreneurship.

Come candidarsi per Eni Joule for Entrepreneurship

Per inviare la candidatura c’è tempo fino al 15 aprile 2022: è questo il termine ultimo, dunque conviene affrettarsi. L’iscrizione al bando avviene direttamente online, previo invio dell’apposito modulo al quale devono essere allegati i CV di tutti i membri del team e la presentazione dettagliata del progetto, con breve riassunto del business plan dell’impresa nella piattaforma online dedicata.

Sul sito ufficiale, al seguente link, è possibile trovare le informazioni anche delle edizioni precedenti.