Auto elettriche: come si ricaricano

smart elettrica ricarica
Energrid, leader nella fornitura di energia pulita per le piccole e medie imprese, punta ad un futuro sempre più indirizzato verso l’ecosostenibilità. Dimostrazione concreta di Energrid è l’impegno sempre presente per la diffusione della mobilità sostenibile. Esempio calzante in tal senso è la ricerca di nuove soluzioni nell’ambito delle automobili elettriche. Sono state elaborate due modalità di ricarica elettrica e, anche se non di ultima concezione, sono comunque molto interessanti. Per il momento sono solo una bozza ma si spera che una delle due un domani possa diventare realtà.

Quali sono i metodi di ricarica suggeriti da Energrid? Il primo consiste nell’installazione di colonnine elettriche presso stazioni di servizio distribuite nelle grandi città e nelle periferie industriali. Ma non solo: verrebbe disposta anche la possibilità di allestire un distributore di batterie nuove già cariche in sostituzione delle vecchie non più funzionanti correttamente.
 
La seconda ipotesi, anche se meno papabile, è comunque interessante e ve la vogliamo dire: si tratta della realizzazione di una stazione di servizio ad energia solare che permetterebbe all’auto di rimanere sotto carica tutta la notte, per poi ripartire all’indomani carica e scattante.
 
immagine tratta da:
greenme.it

0 thoughts on “Auto elettriche: come si ricaricano

  1. Alri metodi di ricarica possibile.
    I distributori di energia (carburante ed energia elettrica) potrebbero farnire,ai loro clienti,batterie
    della loro marca cariche e ritirare quelle scariche da ricaricare e rese disponibili dopo x ore.
    Oppure tramite un contratto che preveda un minimo di sostituzioni al mese, valevole per tutti i distributori di una data marca, si potrebbe sostituire la batteria scarica e con una carica.Basterebbe contrassegnarle con un codice cliente,facilmente leggibile, per renderle interscambiali in qualsiasi distributore di energia della stesa narca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *