Home Rimedi naturali 10 rimedi naturali per aiutare la pelle in estate

10 rimedi naturali per aiutare la pelle in estate

Vivere l'estate in totale sicurezza e benessere? Si può, con i rimedi della nonna per aiutare la pelle secca, screpolata o disidratata durante la calda stagione. Ecco tutti i consigli per avere il meglio da Madre Natura e restituire al proprio corpo il giusto equilibrio.

La pelle secca, screpolata o arrossata è una delle costanti dell’estate. Per evitare tutti i fastidi dovuti a questa condizione, esistono portentosi rimedi naturali che possono essere davvero risolutivi senza bisogno di ricorrere ai farmaci. Quando è tempo di andare al mare, di concedersi una bella tintarella e sfoggiare un’abbronzatura da copertina, occorre fare sempre molta attenzione ai rischi per la salute e la bellezza della pelle. Raggi solari troppo intensi, umidità, punture d’insetto possono rappresentare una vera insidia per cui è necessario avere la massima cautela. Madre Natura offre tanti validi aiuti pronti a costituire la risposta giusta alle piccole battaglie quotidiane del nostro corpo: per una pelle perfetta, i rimedi della nonna non mancano, come per la pulizia del viso e la cura delle gambe. Impacchi e maschere naturali con prodotti bio e oli essenziali sono semplici e potenti alleati di bellezza e benessere per una sana skin care.

1. Lattuga

lattuga
Foto Pixabay | moerschy

 

La pelle arrossata e irritata è frequente dopo l’esposizione al sole, ma avete mai provato la lattuga per alleviare i fastidi dovuti a questa condizione? Ebbene sì, non solo un prodotto eccellente per una gustosissima insalata estiva ma anche elisir di bellezza e benessere. Provatela per creare dei delicati impacchi: non dovrete fare altro che immergere 2 o 3 foglie di questo ortaggio in acqua bollente, tritarle e metterle su 2 garze da applicare sulla pelle per almeno 20 minuti! Il decotto esercita un’azione benefica e lenitiva, perfetto per il viso e il corpo contro arrossamenti e anche impurità. Si tratta, di fatto, di un tonico al naturale da applicare mattina e sera, dopo aver lavato accuratamente la zona da trattare.

2. Ledum palustre

ledum palustre
Foto Shutterstock | Victoria Tucholka

 

Forse non tutti conoscono ledum palustre, ma è un rimedio omeopatico davvero prezioso contro il gonfiore procurato dalle punture di insetto. È perfetto da applicare nell’immediato sull’area interessata, facile da reperire in erboristeria e ideale per combattere le zanzare. Noto anche come rosmarino selvatico, si usa solitamente in granuli ad uso interno ma esiste anche in formule spray ad uso topico da usare al bisogno.

3. Calendula

calendula
Foto Pixabay | Mareefe

 

Avete mai sperimentato un incontro ravvicinato con una medusa? Se la risposta è ‘sì’, ne conoscete gli effetti super irritanti e dolorosi. Al mare può capitare di riportare questo tipo di bruciature, ma come rimediare? Dopo aver fatto uno scrub con della sabbia calda, quando la pelle si sarà asciugata potete ricorrere all’applicazione di una crema alla calendula, che agisce come un disinfiammante naturale ed è utile a lenire il bruciore. La calendula, infatti, è un antibiotico naturale dalle spiccate doti disinfettanti, lenitive e rigeneranti, perfetta per curare ulcere, scottature, screpolature della pelle e piccole ferite.

4. Tè nero

tè nero
Foto Pixabay | vjkombajn

 

Contro le scottature è ideale una bustina di tè nero, immersa in un bicchiere d’acqua fredda e poi applicata delicatamente sulla zona da trattare. Se vi state chiedendo come avere una pelle perfetta anche dal punto di vista estetico, questo è il rimedio naturale delicato che fa per voi, da usare sotto forma di tonico e impacchi. Combatte anche acne e imperfezioni e si rivela ottimo per il contorno occhi. Inoltre, è adatto come rimedio naturale di contrasto alla cellulite e per lenire il senso di pesantezza alle gambe. D’estate si presta a venirci incontro in fatto di abbronzatura: aiuta a mantenere la pelle dorata a lungo!

5. Aceto

aceto di mele
Foto Pixabay | wicherek

 

Un altro rimedio utile contro le irritazioni, le scottature e la pelle secca è l’aceto, che ha proprietà antisettiche e riequilibranti e aiuta anche a prevenire eventuali infezioni. Al top tra i rimedi della nonna è l‘aceto di mele, da diluire sempre in acqua per evitare effetti collaterali dovuti alla sua carica di acidità. L’aceto mantiene la pelle sana e ne previene l’invecchiamento, stimola la circolazione e rimuove efficacemente le cellule morte. È anche un astringente naturale, utile a pulire i pori in profondità neutralizzando l’accumulo di punti neri e di grasso. Non tutti sanno, inoltre, che contrasta efficacemente le macchie cutanee e si usa come un tonico: ne bastano 10 gocce diluite in 7 cucchiai di acqua per avere un prodotto delicato sempre pronto all’utilizzo nella beauty routine. Sciacquare accuratamente la zona trattata dopo l’applicazione.

Scopri le proprietà benefiche dell’aceto

Oli naturali: rimedi contro pelle secca e prurito

olio essenziale
Foto Pixabay | Devanath

Olio di lavanda, melaleuca e cocco sono perfetti rimedi contro pelle secca e prurito. Antisettici, rigeneranti, antimicotici e anti scottature, sono validi aiuti anche per l’idratazione quotidiana da usare per maschere naturali fai da te e impacchi da applicare su viso e corpo.

6. Olio essenziale di lavanda

lavanda
Foto Pixabay | JillWellington

La lavanda ha importanti proprietà antisettiche e antidolorifiche, utilissima per prendersi cura della pelle specialmente d’estate. Se avete rimediato una piccola scottatura, diluite qualche goccia di questo portentoso olio essenziale in una base di gel d’aloe vera puro, da applicare subito sulla parte che brucia.

Come coltivare la lavanda in vaso o sul balcone

7. Olio di melaleuca

Tea tree oil
Foto Shutterstock | Tatevosian Yana

L’olio di melaleuca (meglio noto come Tea Tree oil) è prezioso per prevenire le micosi, condizioni che potrebbero insorgere a causa del caldo umido estivo, specialmente se si frequentano le piscine. Si rivela quindi perfetto contro batteri e funghi, adatto soprattutto alla cura dei piedi (maggiormente esposti al rischio), ma è utilissimo anche contro acne ed eczemi. Applicato tempestivamente sulla zona interessata da un’ustione, riduce la temperatura intradermica e accelera il processo di guarigione.

8. Olio di cocco

olio cocco
Foto Pixabay | moho01

L’olio di cocco è molto efficace per facilitare la guarigione delle piccole scottature e restituire la corretta idratazione alla vostra pelle. Infatti è ricco di vitamina E e di acidi grassi, preziosi elementi che aiutano nei processi di rigenerazione e riequilibrio dell’epidermide. Nutre e ammorbidisce, ed è ottimo per creare unguenti e creme fai da te emollienti e lenitive per viso e corpo. Con l’olio di cocco si possono preparare anche lozioni contro irritazioni (come da punture di insetto) o scottature lievi.

9. Aloe vera

aloe vera
Foto Pixabay | casellesingold

L’aloe vera, specialmente usata sotto forma di gel, è il prodotto giusto che riesce a creare un rivestimento protettivo nei punti in cui la pelle appare più delicata, screpolata o irritata. Ecco perché proprio il gel di aloe vera si può utilizzare sull’eritema anche 2 o 3 volte al giorno. È il rimedio perfetto della natura per pelli secche e disidratate, ottima da usare tra i rimedi per la pelle secca delle mani, del viso e di tutto il corpo.

Come coltivare aloe vera in piena terra o in vaso

10. Camomilla

camomilla
Foto Pixabay | congerdesign

La camomilla, lenitiva per eccellenza, è l’ideale se la pelle scotta a causa del troppo sole o del caldo. Potere facilmente preparare questo valido e delicatissimo rimedio emolliente e rigenerante usando l’infuso a cui aggiungere qualche goccia di olio d’oliva da applicare con gentilezza sulla parte da trattare. La camomilla ha anche proprietà astringenti, riequilibranti e antinfiammatorie che la rendono perfetta anche per le pelli sensibili (o affette da problemi come acne e couperose). Per la sua formula leggera e ultra delicata, è adatta anche sulla pelle secca di anziani e bambini, senza controindicazioni.