Inquinamento

10 falsi miti sulle pale eoliche 10 falsi miti sulle pale eoliche

Vediamo alcuni falsi miti sulle pale eoliche. Spesso si discute sull’utilizzo di questa forma di energia alternativa. Senza dubbio si tratta di energia pulita, che ha tutte le carte in regola per garantire un giusto rispetto dell’ambiente. Le discussioni derivano soprattutto dal...

Le case dei fumatori sono inquinate quanto Pechino

case dei fumatori

Le case dei fumatori sono inquinate quanto Pechino. Il dato inquietante emerge da una ricerca dell’Università di Aberdeen, che è stata pubblicata su alcune riviste specializzate e che mette in evidenza quanto sia pericoloso fumare, per l’ambiente e per la salute. Sappiamo benissimo quali possono essere le conseguenze delle sigarette e questi effetti non riguardano solo i fumatori, ma anche coloro che si trovano ad abitare nella stessa casa. I danni del fumo passivo sono ugualmente pesanti, anche se a volte vengono sottovalutati. Lo studio ha cercato di sottolineare proprio questa pericolosità.

Leggi l'articolo

Ecomostri in Italia: l’incubo degli abusi edilizi [FOTO]

Ecomostri in Italia

Ecomostri in Italia: la mappa degli abusi edilizi nel nostro Paese è piena di costruzioni che, da Milano a Palermo, mettono a dura prova l’ambiente in tutti i suoi aspetti. Il primo concetto sul quale riflettere è quello relativo all’inquinamento. Questi enormi edifici di cemento costituiscono un vero e proprio pericolo per la natura e molto spesso sono realizzati in luoghi che dovrebbero essere particolarmente protetti. Spiagge e aree archeologiche, in tutta Italia, devono fare i conti spesso con questa realtà. E questo succede in tutte le regioni italiane.

  • Pizzo Sella
  • Lido Rossello
  • Marina di Alimuri
  • Colonia Fara a Chiavari
  • Colonia Fara
Guarda le foto e leggi l'articolo

Vulcano erutta in Giappone: si teme per la centrale nucleare [FOTO]

cover of 14118905908775427bd9ed60dc

Il vulcano Ontake, in Giappone, ha eruttato, provocando la morte di alcune persone. Si teme che le vittime siano circa una trentina. Le squadre di soccorso sono al lavoro per la ricerca dei dispersi. Alcuni di questi sono stati già trovati, infatti i soccorritori sono riusciti a trasportare 27 corpi intrappolati sulla cima. I cadaveri sono stati portati in ospedale, dove è stata data conferma del decesso. 42 sono i feriti, che hanno subito varie fratture. Ci potevano essere anche meno vittime, ma i soccorsi sono stati ritardati dalla scarsa visibilità e dai gas tossici che escono dal cratere.

Guarda il video e leggi l'articolo

Costa Concordia, rimozione: la Francia chiede garanzie sui rischi di inquinamento [FOTO]

cover of 140535360170253c3fe81ab5dc

Sulla Costa Concordia e, in particolare, sulla rimozione del relitto, il capitano Sloane, che è stato incaricato di dirigere i lavori, non ha dubbi. Egli ha dichiarato che si tratta della sfida più complicata dal punto di vista professionale, che ha dovuto affrontare nel corso della sua vita. Di certo non sarà facile poter ultimare i lavori, perché il vento di scirocco potrebbe rappresentare un primo problema, ma ad interessare sono le condizioni meteo generali, per comprendere fino a che punto possa essere trainata la nave.

Guarda il video e leggi l'articolo

Teflon cancerogeno: le alternative alle padelle antiaderenti

teflon cancerogeno alternative padelle antiaderenti

Il teflon potrebbe essere cancerogeno. Il particolare rivestimento antiaderente delle padelle e delle pentole potrebbe rappresentare un vero e proprio rischio per la nostra salute. Ci sono alcuni studi che proverebbero tutto questo e si è pensato anche di vietarne l’impiego a livello industriale a partire dal 2015. Intanto, comunque, possiamo difenderci e metterci al riparo da eventuali pericoli, utilizzando delle alternative da non sottovalutare.

Leggi l'articolo

Ftalati nei cibi, torna l’allarme: dove sono e come evitarli

ftalati nei cibi

Fa discutere la presenza di ftalati nei cibi, riguardo ai quali c’è un vero e proprio allarme. E’ importante sapere dove sono e come evitarli, anche perché costituiscono un pericolo per la salute. Possono determinare dai danni al fegato, ai reni e ai testicoli e agiscono come interferenti endocrini sul testosterone. Uno studio si è occupato di prendere in considerazione il rapporto che c’è fra queste sostanze e l’alimentazione.

Leggi l'articolo

Bisfenolo A: dove si trova, cos’è e perché è pericoloso

bisfenolo a

Il bisfenolo A è un materiale che viene utilizzato soprattutto per la produzione di materie plastiche. Si tratta di una sostanza pericolosa, perché si configura a tutti gli effetti come un interferente endocrino, in grado di alterare il funzionamento consueto del sistema ormonale. Secondo alcuni studi, potrebbe indurre anche alla comparsa di cellule cancerogene. La maggiore esposizione a questo materiale avviene attraverso le bottiglie di plastica, le quali contengono proprio il bisfenolo.

Leggi l'articolo

I luoghi più inquinati d’Italia: la classifica [FOTO]

Luoghi più inquinati d'Italia

Quali sono i luoghi più inquinati d’Italia? Possiamo tracciarne una classifica, che comprende alcune delle località che hanno raggiunto il primato negativo per la mancanza di rispetto dell’ambiente. Non si tratta soltanto di una tutela ambientale che non è stata messa in atto, ma in certi casi si sono create anche le condizioni per la non attuazione della salvaguardia della salute pubblica. Vediamo insieme quali sono questi luoghi.

  • Ilva di Taranto
  • Pianura Padana
  • Portoscuso
  • Santa Croce sull'Arno
  • Terre del domitio-flegreo
Guarda le foto e leggi l'articolo

Il quiz sull’inquinamento

Quanto inquina? Con questo il quiz sull’inquinamento proviamo a vedere quanto ne sai sull’argomento. Ti chiediamo di misurarti su degli esempi concreti, che possono maggiormente mettere in luce la tua consapevolezza sul problema. Si tratta di rispondere a delle domande, che prevedono delle opzioni di risposta. In questo modo ti verrà ancora più facile riuscire a trovare la risposta esatta. Naturalmente bisogna essere preparati, anche perché quello dell’inquinamento costituisce un problema davvero molto importante, che non può essere ignorato. Quanto inquina una mucca? Quanto inquina il metano? Rispondi alle domande del nostro quiz gratis e mettiti alla prova. Non perdere altro tempo, perché può risultare veramente interessante vedere qual è il profilo che meglio ti corrisponde. Incomincia subito il nostro quiz!

El Hierro, la prima isola al mondo che utilizza solo energie rinnovabili [FOTO]

El Hierro: la più piccola isola delle Canarie

El Hierro è la più piccola isola delle Canarie, che tutti dovremmo prendere come punto di riferimento per il fatto che questo luogo, che spicca per la bellezza dei paesaggi, si è totalmente convertito alle energie rinnovabili. A breve, infatti, questa isola abbandonerà completamente i combustibili fossili, per basarsi interamente su fonti alternative, attraverso dei sistemi predisposti appositamente per lo sfruttamento dell’energia eolica e idroelettrica.

  • L'isola delle Canarie
  • Alcune abitazioni
  • Fondali colorati
  • I fondali marini
  • Il mare e la vallata
Guarda le foto e leggi l'articolo

Cibi che inquinano: la classifica dei 10 nemici dell’ambiente

cibi che inquinano

Quali sono i cibi che inquinano di più? La Coldiretti ha stilato una vera e propria classifica, all’interno del nuovo dossier “Lavorare e vivere green in Italia”, che ci indica quali sono i 10 alimenti nemici dell’ambiente, che inquinano molto per arrivare sulle nostre tavole. E’ un vero allarme quello lanciato dalla Coldiretti, che ha presentato il documento a Firenze, al Nelson Mandela Forum, in occasione della Giornata mondiale dell’ambiente. Questi cibi, infatti, per arrivare nelle nostre case, affrontano dei viaggi su mezzi che inquinano parecchio. Vediamo quali sono tutti questi alimenti.

Leggi l'articolo

Spiagge e fondali puliti 2014: il rapporto di Legambiente

spiagge e fondali puliti 2014

Spiagge e fondali puliti 2014 è il nome della campagna che, curata da Legambiente, ha visto impegnati numerosi volontari, i quali si sono occupati di ripulire i litorali e le acque marine dai rifiuti che spesso si accumulano in questi ambienti. Un evento all’insegna dell’attenzione e dell’ecocompatibilità, che ha voluto stimolare tutti ad un’azione quotidiana e ad un impegno concreto, per far sentire quanto utili possano essere le azioni a sostegno di uno stile di vita che badi agli effetti dell’inquinamento. Legambiente ha proceduto ad un’analisi dei rifiuti abbandonati e ha messo a punto uno specifico rapporto sull’argomento.

Leggi l'articolo

Inquinamento e riscaldamento globale: quanto ne sai? [QUIZ]

Quanto ne sai su inquinamento e riscaldamento globale? Sono delle tematiche che hai approfondito oppure le tue conoscenze non sono molto ampie? Con questo quiz avrai la possibilità di metterti alla prova, per sapere quanto sei preparato. Molto probabilmente avrai sentito parlare dei cambiamenti climatici e delle conseguenze negative per il nostro pianeta delle emissioni inquinanti. Sempre più spesso, infatti, sentiamo notizie poco rassicuranti sull’inquinamento e ci possiamo fare un’idea di quale sia la situazione attuale. Ma quanto ne sai veramente su delle questioni che risultano molto rilevanti? Con il nostro quiz gratis potrai mettere alla prova le tue conoscenze. Non dovrai fare altro che rispondere alle semplici domande che ti proponiamo e scoprirai subito se avrai risposto correttamente. Cosa aspetti? Inizia subito!

Le tossine più pericolose per il nostro cervello: quali sono e dove si trovano?

Tossine pericolose per il nostro cervello

Ci sono delle tossine molto pericolose per il nostro cervello. I risultati di apposite ricerche condotte a questo proposito hanno messo in evidenza che diversi agenti inquinanti incidono profondamente sullo sviluppo cerebrale del feto, determinando molti problemi neurologici. Una pandemia silenziosa, così è stato definito dagli esperti questo fenomeno che miete vittime a non finire e di cui spesso non si conosce molto. Il punto fondamentale è che questi problemi si potrebbero evitare facilmente, rinunciando a determinati oggetti e badando ad un’alimentazione più sana, di derivazione biologica e controllata in tutte le sue fasi di produzione. L’importante è esserne consapevoli.

  • Vernici
  • Dentifricio
  • Lattine
  • Pesticidi
Guarda le foto e leggi l'articolo

Inquinamento in Cina: il 60% delle acque sotterranee non è potabile [FOTO]

Inquinamento in Cina: foto

L’inquinamento in Cina continua a destare scalpore, adesso che si è scoperto come quasi il 60% delle acque sotterranee sia inquinato. A rivelarlo è stato un rapporto del Ministero della Terra e delle Risorse e la notizia è subito rimbalzata nell’ambito della stampa internazionale. Sono state effettuate delle apposite analisi, che hanno rivelato la qualità bassa delle acque cinesi. Nello specifico il 44% dei luoghi esaminati aveva una qualità relativamente bassa e il 15,7% molto bassa. Tutto ciò sta a significare che queste acque non sono utilizzabili per il consumo umano e non basterebbero a risolvere la situazione nemmeno i più moderni impianti di depurazione.

  • Macchia nera in mare
  • Mappa della provincia del Fujian
  • Immagine satellitare della zona
  • Coltre di smog
  • Abitanti con la mascherina
Guarda le foto e leggi l'articolo
Seguici