Siti per il baratto e lo scambio: i portali per il riuso [FOTO]

Ci sono diversi siti per il baratto e lo scambio

da , il

    Forse non lo sapete, ma ci sono diversi siti per il baratto e lo scambio. Si configurano come dei veri e propri portali per il riuso, delle piazze virtuali, all’interno delle quali ci si può scambiare veramente di tutto. D’altronde ormai in molti sono sensibilizzati sulle importanti opportunità che ci offre il recupero dei vecchi oggetti. Vediamo insieme quali sono gli spazi web dedicati all’argomento.

    Io baratto

    Io baratto è nato per un’idea di un giovane imprenditore, Dario Mazza. Il concetto che sta alla base degli scambi che si possono effettuare su questo sito è quello di voler diffondere un modello di consumo, che abbia come oggetto fondamentale il benessere della collettività, in senso pienamente ecosostenibile. Tra l’altro non si possono scambiare soltanto oggetti, ma anche capacità e tempo a disposizione.

    Eticambio

    Come suggerisce il nome di questo portale, Eticambio, il principio di fondo è quello di affermare una nuova etica, fondata proprio sul baratto. Barattare significa aprirsi ad una società che si dimostri oculata nei consumi, per non mettere a rischio le risorse che il pianeta mette a nostra disposizione. In sostanza non è soltanto un semplice scambiarsi oggetti, ma la possibilità di contribuire ad un mondo migliore.

    Reoose

    Reoose si configura come un eco store. Naturalmente non ci si basa sull’utilizzo del denaro. Infatti, ad ogni oggetto che viene inserito è attribuito un valore che corrisponde a dei crediti. Proprio questi ultimi possono essere utilizzati per avere degli altri elementi oppure possono essere devoluti in beneficienza a tutte quelle associazioni che sono partner del progetto.

    Zerorelativo

    Zerorelativo è una specie di social network, che dà vita ad una community online. Sappiamo quanto la socializzazione virtuale venga ormai particolarmente apprezzata, nell’era del web 2.0. In questo caso il contesto è costituito da proposte di scambio, secondo uno slogan ben preciso: “Il tuo oggetto è la tua moneta”.

    Scambiocasa

    Non per forza ci si deve limitare a scambiarsi oggetti che ormai non utilizziamo più. In effetti, ci sono siti che offrono ben altro. E’ il caso di Scambiocasa, che dà l’opportunità di cimentarsi in una vacanza alternativa. Basta individuare una parte del mondo che ci interessa, per accedere alle schede delle persone disposte a cedere la propria abitazione o ad impegnarsi nell’ospitalità.

    Changexto

    Changexto nasce con l’intento di aiutarsi a vicenda per combattere la crisi economica. Difatti non riguarda soltanto il vicendevole offrirsi di cose, ma anche di servizi e prestazioni d’opera. Tra l’altro offre anche una chat istantanea, che permette una comunicazione particolarmente efficace fra gli utenti.

    Banca del tempo

    Nella nostra società anche il tempo di cui possiamo disporre si è ridotto nell’ambito dell’irrefrenabile corsa fra i vari impegni quotidiani. Ecco perciò che le ore diventano preziose. Il sito Banca del tempo parte proprio da questa considerazione e si propone di fare in modo che non si lotti più contro il tempo, ma ci sia una sua riconquista. Il tutto condotto sulla base della reciprocità dei valori, anche come rimedio alla solitudine dei tempo moderni.

    ScambioScambio

    ScambioScambio è un sito che consente di acquistare utilizzando come merce di scambio oggetti non più usati e personali capacità. Naturalmente non si fa riferimento al denaro, ma ad una forma innovativa di baratto. Dopo che gli utenti si sono registrati gratuitamente, possono visualizzare le proposte di scambio o pubblicare un loro annuncio. Le modalità previste sono quelle del baratto classico o uno scambio indiretto attraverso dei crediti spendibili per ottenere ciò che si desidera. L’obiettivo è quello di creare una rete basata sulla condivisione e sull’aiuto reciproco.