Riciclo creativo: come riutilizzare le vecchie spugne [FOTO]

Riciclo creativo: come riutilizzare le vecchie spugne [FOTO]

Il riciclo creativo delle vecchie spugne si presta molto bene a mettere in atto idee piuttosto accattivanti: decorazioni, timbri, effetti per la pittura delle pareti, imbottiture

da in Riciclo, Riciclo Creativo, Vivere green
Ultimo aggiornamento:

    Il riciclo creativo è sempre portatore di soluzioni accattivanti, che ci aiutano ad esprimere le nostre potenzialità più o meno artistiche e allo stesso tempo ci fanno contribuire in maniera diretta, anche nei momenti della vita quotidiana, alla sostenibilità ambientale. In genere, quando le spugne diventano vecchie e inutilizzabili, tendiamo subito a gettarle nella spazzatura. Non si tratta di una buona pratica, in quanto non facciamo altro che incrementare la produzione dei rifiuti, provocando problemi nella gestione degli stessi. Puntiamo invece sul recupero, con strategie ecosostenibili.

    Un’idea davvero utile è quella per i vasi delle piante. Assicuratevi che le spugne siano pulite e completamente prive di residui di detersivo. Se il terriccio che utilizzate non trattiene abbastanza acqua, per nutrire le radici, possiamo risolvere il problema, dopo averle posizionate sul fondo dei fiori. Faranno in modo che l’acqua sia trattenuta il tempo necessario per nutrirli.

    Si possono realizzare degli stampini, con cui i vostri bambini possono divertirsi dipingendo. Basta ritagliare secondo le sagome che preferite: stelle, fiori, forme geometriche. Vi basterà immergerle nei colori a tempera liquidi e pressarle su dei fogli per ottenere le immagini dai vostri stampini.

    Possiamo creare anche degli elementi abrasivi. Il gioco è semplice, basterà legare intorno i sacchetti di plastica utilizzati per contenere le patate o alcuni frutti, quando vengono venduti al supermercato. Un’idea originale per combattere contro lo sporco più ostinato.

    Che ne direste di utilizzarle per fare germogliare i semi di grano? Ricordate gli insegnamenti che si facevano da piccoli, perché non proporli ai vostri bambini a casa? Dividetele in diverse parti e, dopo averla bagnate, disponete ognuna all’interno di un barattolo riciclato. Ponete in ogni contenitore un chicco di grano essiccato. Innaffiate e osservate i semini che germogliano, di giorno in giorno, spiegandolo ai più piccoli.

    Potreste anche ritagliarle in un modo particolare e usarle come una sorta di stampini per decorare, con creatività, i muri.

    Volete altre idee creative? Puntate ad esempio anche sul riuso delle spugnette per i piatti. Potete utilizzarle in bagno, collocandole sotto la saponetta, in modo che essa possa durare più a lungo. In alternativa potete usarle per dare un particolare effetto alle mura di casa, nel momento in cui andate a dipingerle.

    Basta applicarle sulla vernice fresca, in modo da creare delle sfumature intriganti. L’ambiente domestico sicuramente apparirà più capace di stupire gli ospiti.

    Si possono anche ricavare comode imbottiture ad esempio per i cuscini, da sostituire a quelle originarie, nel momento in cui queste ultime perdono la loro consistenza ed elasticità. Sarà sufficiente ritagliarle in piccoli pezzi da racchiudere all’interno di un sacchetto cucito.

    E se abbiamo degli animali in casa? Possiamo darle ai nostri amici a quattro zampe per farli giocare oppure abbiamo la possibilità di passarle sui divani e sui tappeti per rimuovere i peli. Non scartate l’idea di utilizzarle come imballaggi per trasportare oggetti fragili.

    Guarda anche:

    Riciclo creativo di plastica, carta e vetro [FOTO]
    Riciclo creativo carta: 5 idee veloci da realizzare [FOTO]
    Riciclo creativo cartone: 8 idee da realizzare a casa [FOTO]
    Riciclo creativo: custodie per cellulari con materiali di recupero [FOTO]
    Riciclo creativo cravatte: 3 idee facili e veloci

    606

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN RicicloRiciclo CreativoVivere green
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI