Riciclo creativo carta uovo di Pasqua: qualche idea semplice [VIDEO]

Con il riciclo creativo della carta dell’uovo di Pasqua si possono realizzare molte idee: addobbi per la casa, spaventapasseri, confezioni alimentari, segnalibri

da , il

    Il riciclo creativo della carta dell’uovo di Pasqua può essere messo in atto con diverse idee. Si tratta di soluzioni semplici, che ci aiutano a puntare sul recupero dei materiali dopo le festività pasquali, consentendoci di essere virtuosi. Si possono mettere a punto ghirlande e festoni per abbellire la casa. Si possono ricavare dei segnalibri colorati e c’è chi pensa anche ad ottenere un utile spaventapasseri. Vediamo nel dettaglio.

    Festoni e addobbi

    La carta può essere tagliata a strisce e poi utilizzata per formare una catena variopinta e accattivante. In sostanza, si devono creare vari anelli da infilare l’uno dentro l’altro, fermando le estremità con un po’ di colla vinilica. Se ne ricavano così degli addobbi, ai quali si può fare ricorso in occasione di altre feste, per Carnevale o magari anche per trascorrere in allegria qualche ricorrenza speciale, come i compleanni. Se i motivi decorativi presentano in evidenza dei temi prettamente pasquali, come uova, coniglietti e colombe, non è un problema. Una volta ricavate le listarelle, questi particolari non si noteranno più. Al limite basta girare il tutto dal lato argentato.

    Segnalibri

    Anche per formare dei simpatici segnalibri, dobbiamo tagliare la carta dell’uovo di Pasqua a strisce. Con queste ultime si ricoprono dei fogli di cartoncino. Per un effetto più bello possiamo anche sovrapporre le diverse fantasie e alla fine lasciamo delle frange, che rendono la nostra creazione ancora più bizzarra. Abbiamo anche la possibilità di incollare delle perline luccicanti, per ottenere delle decorazioni veramente straordinarie.

    Spaventapasseri

    Si possono creare anche degli spaventapasseri, i quali tornano utili specialmente per chi vive in campagna, dedicandosi alla coltivazione di un orto. Anche in città comunque un sistema per allontanare gli uccelli si rivela ottimo, magari per chi decide di portare avanti uno spazio da dedicare alle coltivazioni sul balcone o sul terrazzo. Realizzare uno spaventapasseri non è affatto difficile. Basta fare a pezzi la carta colorata e legarla ai vasi o spargerla sul terreno. I riflessi vivaci e il rumore provocato dal vento sul materiale terranno lontani i piccioni e gli altri volatili.

    Confezioni alimentari

    Da non dimenticare l’opportunità di ottenere delle confezioni alimentari alternative, da usare per i prodotti che facciamo in casa. Se ci piace dilettarci in cucina, magari con i dolcetti e i biscottini, possiamo utilizzare la carta dell’uovo pasquale per mettere a punto pacchettini deliziosi con le leccornie, da regalare ai nostri amici o ai bambini in famiglia. Niente sprechi, quindi, e inutili ingombri da gettare nella spazzatura.

    Portaorecchini con la base dell’uovo

    Alla base che sostiene l’uovo di Pasqua bisogna praticare un foro ed un altro va fatto in un coperchio di un barattolo di vetro. La chiusura va applicata su una barra di ferro e incastrata per mezzo di due rondelle e di due dadi, in modo che si formi il supporto per il portaorecchini. Il contenitore di plastica deve essere cosparso di piccoli fori e poi va rivestito con del tessuto utilizzando della colla a caldo. A questo punto è il momento di riaprire tutti i buchini che sono stati coperti dalla stoffa. A questo scopo ci possiamo servire di uno spillo. La struttura va poi montata sulla barra metallica. Su questo oggetto possiamo inserire gli orecchini.

    Guarda anche:

    Uova di Pasqua fai da te: la ricetta per farle a casa

    Lavoretti di Pasqua facili da realizzare con materiale di recupero [FOTO]Lavoretti pasquali con materiale riciclato: idee per decorare [FOTO]Lavoretti per Pasqua facili e veloci: 5 idee per i bambini [FOTO & VIDEO]Lavoretti di Pasqua con materiale di riciclo: 3 idee facili e veloci [FOTO]
    Lavoretti di Pasqua facili da realizzare
    Lavoretti pasquali con materiale riciclato