Mutamenti climatici: Blog Action Day 2009

Si è svolto anche quest’anno il Blog Action Day, un giorno dedicato dai blogger di tutto il mondo ad un determinato tema

da , il

    Si è svolto anche quest’anno il Blog Action Day, un giorno dedicato dai blogger di tutto il mondo ad un determinato tema. L’edizione 2009 ha visto protagonisti i cambiamenti climatici.

    L’iniziativa di quest’anno ha coinvolto tutti i blogger della rete che, a parole proprie, hanno contribuito a diffondere messaggi legati all’impegno nei confronti dell’ambiente e della riduzione delle emissioni di gas serra in occasione dell’incontro che si svolgerà a Copenhagen il prossimo dicembre e sarà interamente dedicato al problema dei cambiamenti climatici.

    Il Global Climatic Change è una questione di importanza fondamentale per il nostro pianeta, per la salvaguardia della natura e delle sue risorse e, in ultima analisi, per la conservazione della nostra stessa specie. Fenomeni quali la desertificazione, lo scioglimento dei ghiacci e i cicloni in costante aumento di intensità rappresenteranno ben presto non solo una minaccia alla sopravvivenza ma anche occasioni di scontro sociale a causa del fatto che molte popolazioni saranno sempre di più costrette a migrare verso zone di vita più favorevoli.

    E l’Italia? Il nostro paese purtroppo non sta facendo nulla per contrastare i mutamenti climatici, forse perché manca anche una presa di coscienza e di consapevolezza rispetto alla portata di questi fenomeni. Così la pensa il professore Vincenzo Ferrara, responsabile settore clima dell’ENEA, in un’intervista rilasciata al portale Qualenergia.it. Si continua a far progetti sulla realtà futura come se i mutamenti climatici fossero un problema lontano nel tempo, nel futuro. Invece si stanno già verificando. Vogliamo tenere chiusi gli occhi ancora a lungo e ignorare la portata positiva delle energie rinnovabili?