Energie rinnovabili: impianto geotermico per il Kenya

Energie rinnovabili: impianto geotermico per il Kenya

Il Kenya ha in mente di accelerare i propri piani di sviluppo e di sfruttamento dell'energia geotermica, attraverso un investimento da 2,6 miliardi di dollari, che nel corso dei prossimi dieci anni andrà a valutare i progetti di crescita del Paese nel comparto eco-energetico sopra ricordato, con particolare attenzione per le risorse naturali presenti nell'ampia area della Rift Valley, come confermato da portavoce governativi

da in Energie Rinnovabili, Impianti Termici, Innovazione
Ultimo aggiornamento:

    Energie rinnovabili

    Il Kenya ha in mente di accelerare i propri piani di sviluppo e di sfruttamento dell’energia geotermica, attraverso un investimento da 2,6 miliardi di dollari, che nel corso dei prossimi dieci anni andrà a sostenere i progetti di crescita del Paese nel comparto eco-energetico sopra ricordato, con particolare attenzione per le risorse naturali presenti nell’ampia area della Rift Valley, come confermato da portavoce governativi.

    I piani predisposti dal Kenya, se dovessero essere realizzati correttamente, renderebbero di fatto il Paese africano come uno dei più importanti produttori di energia geotermica del mondo, entro i prossimi venti anni.

    Il Paese è già il principale produttore di energia geotermica del continente africano, con un peso complessivo che è pari al 12% di tutta la capacità elettrica della nazione, attualmente pari a 1,4 GW, seconda solo all’energia idroelettrica, che soddisfa invece il 55% della produzione elettrica.

    Complessivamente, entro i prossimi dieci anni, la compagnia statale che gestisce i progetti sopra accennati dovrebbe poter incrementare di 2,3 GW il proprio portafoglio elettrico geotermico.

    217

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Energie RinnovabiliImpianti TermiciInnovazione
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI