Emissioni: in Svizzera contrassegni contro l’inquinamento

Emissioni: in Svizzera contrassegni contro l’inquinamento

In Svizzera sta nascendo un nuovo sistema di contrassegni con differenti colorazioni per stabilire se un’auto produce basse emissioni e quindi può accedere in una determinata area di una città oppure se ha un bollino nero, che indica un alto tasso di inquinamento

da in Emissioni, Impatto ambientale, Inquinamento Aria, Primo Piano, Veicoli Elettrici
Ultimo aggiornamento:

    emissioni contrassegni inquinamento

    Tenere sotto controllo le emissioni delle automobili è qualcosa di fattibile, grazie anche alle novità che arrivano dalla Svizzera. E’ in questo Paese che, per ridurre l’inquinamento atmosferico e realizzare un traffico scorrevole, si sta per mettere a punto un sistema di contrassegni molto originale, capace di controllare la circolazione delle automobili suddividendole in base alla quantità di emissioni di CO2 che producono mentre circolano per le strade della città. Si tratta di un sistema innovativo e molto comodo per permettere una migliore tutela ambientale e controllare l’inquinamento in modo veloce.

    Il funzionamento del semaforo anti inquinamento è molto semplice. Sono presenti differenti colorazioni che corrispondono ognuna ad un grado di emissioni diverso. Quindi se il contrassegno è nero, ci si riferisce ai mezzi di trasporto che producono un alto tasso di inquinamento.

    In seguito si passerà a differenti colori, dal grigio al bianco, fino all’oro, dedicato ai veicoli ecologici come le auto elettriche o tutti quei mezzi di trasporto che producono basse emissioni di anidride carbonica.

    Tutto questo permetterebbe di regolare in modo facile e veloce le emissioni, limitando il traffico ad alcune tipologie di automobili in diverse zone delle varie città, e porterebbe ad una facilitata gestione delle varie zone, dato che le autorità potranno controllare in modo semplice se un’auto può circolare in una determinata zona o meno, in base alle esigenze ambientali che l’amministrazione ritiene più opportune in quel preciso momento e in quella esatta zona del paese.

    Si tratta quindi di un’iniziativa molto interessante che, se realmente efficace, potrebbe essere in seguito presa come esempio da altri Paesi del mondo per una migliore gestione del traffico e delle tematiche relative alla conservazione ambientale.

    347

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN EmissioniImpatto ambientaleInquinamento AriaPrimo PianoVeicoli Elettrici
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI