Clima: il WWF boccia il G8

Manca una settimana al vertice del G8 che si terrà a L’Aquila ed il WWF internazionale, con la collaborazione di Allianz, boccia senza appello le politiche indirizzate alla lotta contro l’effetto serra

da , il

    Manca una settimana al vertice del G8 che si terrà a L’Aquila ed il WWF internazionale, con la collaborazione di Allianz, boccia senza appello le politiche indirizzate alla lotta contro l’effetto serra.

    È infatti tempo di pagelle sulla lotta ai mutamenti climatici e gli otto grandi non se la sono cavata granché. Solo la Germania, l’Inghilterra e la Francia si sono comportate meglio rispetto al resto dei paesi ricchi. L’Italia, il Giappone, Canada, Stati Uniti e Russia si trovano in fondo alla classifica. Le Scorecards di quest’anno evidenziano il fatto che, sebbene siano stati fatti alcuni sforzi, resta tuttavia ancora tanto da fare.

    Il report sottolinea anche che manca a tutti gli effetti una nazione leader che possa guidare le altre sulla strada del miglioramento e di un mondo a basse emissioni di anidride carbonica. Indubbiamente gli Stati Uniti possono guadagnare posizioni anche grazie al nuovo input verso una green economy voluta dal presidente Obama. Un futuro a carbonio ridotto può rappresentare un impulso di crescita tanto per i paesi ricchi quanto per quelli in via di sviluppo.

    Immagini tratte da:

    http://wwfprato.wordpress.com/info/

    http://www.infoaut.org

    http://chillingwarming.splinder.com