Cambiamento climatico: tra 10 anni migrazioni provocate dal grande caldo

Cambiamento climatico: tra 10 anni migrazioni provocate dal grande caldo

Guerre, povertà, e non solo

da in Buco Ozono, Clima, In Evidenza
Ultimo aggiornamento:

    Cambiamenti climatici

    Guerre, povertà, e non solo. Tra le ragioni principali in grado di indirizzare ingenti flussi migratori, il mondo sta per annoverare una nuova determinante: il caldo. Il cambiamento climatico in atto si farà più intenso nel corso dei prossimi dieci anni, portando circa 50 milioni di persone a spostarsi solamente per evitare gli effetti derivanti dal surriscaldamento globale, particolarmente influente in alcune aree della Terra.

    A giungere alla conclusione di cui sopra è stato, nel corso degli ultimi mesi, uno studio presentato alla AAAS (l’Associazione Americana per l’Avanzamento della Scienza), da alcuni ricercatori dell’Università della California.

    Inutile soffermarsi su quanto siano allarmanti le previsioni formulate nel territorio statunitense sull’“>impatto ambientale globale, che potrebbero addirittura farsi ulteriormente più gravi nel caso di verifica di uno scenario meno “ottimista” di quello preventivato.

    Tra le aree maggiormente interessate dal fenomeno in questione vi sarebbe naturalmente il continente africano.

    Di conseguenza, sostiene l’Università californiana, Italia, Spagna e il sud dell’Europa potrebbero assistere a un arrivo massiccio di emigrati centro-africani, spinti al nord (anche) dal clima sempre più intollerabile.

    237

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Buco OzonoClimaIn Evidenza
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI