Animali allo zoo: i più strani del mondo

Animali allo zoo: i più strani del mondo
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

animali-zoo-strani-01

Il mondo, si sà, è fortunatamente ricco di specie animali, che in gran parte ognuno di noi non ha mai avuto modo di vedere. Gli zoo sono spesso i luoghi all’interno dei quali le specie più rare vengono preservate in condizioni di sostanziale tutela, consentendoci pertanto di poter vedere da vicino gli animali più rari; alcuni di questi, sembrano usciti da un film di fantascienza. Noi abbiamo individuato quelli più curiosi, almeno ai nostri occhi.

Gli animali più strani del mondo: tra i pesci

Animali

Guardate la foto qui sopra. E’ un esemplare di Psychrolutes marcidus e, se – con la sua massa gelatinosa – vi ricorda il Blob, sappiate che ci avete preso: il nome comune di questo particolare pesce, diffuso soprattutto in Tasmania e in alcune aree dell’Australia, è proprio quello di Pesce Blob. E’ un esemplare piuttosto raro, e difficilmente è visibile dall’uomo, visto e considerato che vive in acque molto profonde.

Gli animali più strani del mondo: tra le talpe

Animali

Lasciamo il mare e andiamo nelle aree paludose. Il simpatico predatore di cui sopra è la Condylura cristata, o talpa dal muso stellato. Oltre al proprio muso, caratterizzato da una conformazione pressochè unica, questa talpa può annoverare un record davvero invidiabile: impiega infatti circa un terzo di secondo per catturare una preda e mangiarla.

Gli animali più strani del mondo: tra i molluschi

Animali

Anche se sembra un pokemon, l’animale nell’immagine di cui sopra esiste realmente. Dal nome di Grimpoteuthis, è un molluso dalle dimensioni di quasi 20 centimetri di media, in grado di vivere nelle acque degli Oceani a una profondità di almeno 300 metri. Il suo corpo è semigelatinoso, e si muove grazie alla spinta propulsiva dell’acqua che riesce a incalanare nelle sue membrane.

Vi interessa il mondo degli animali? Forse potete trovare utile leggere anche i seguenti post:

Animali: nati 25 varani di Komodo in Indonesia
Animali: nato cucciolo di “zonkey”
Orsi senza pelo allo Zoo di Lipsia

504

Vedi anche:

L'uomo e la distruzione dell'ambiente in un video

La Terra prima dell'arrivo del'uomo aveva un certo equilibrio. Dalla sua comparsa l'uomo ha iniziato a sfruttare le risorse naturali senza nessun rispetto per quell'equilibrio naturale. Il mondo è diventato un cimitero. Sulle note di "In the Hall of the Mountain King" di Edvard Grieg questo video osserva la distruzione del nostro bellissimo pianeta per colpa delle scelte scellerate dell'essere umano. La clip è stata prodotta da Steve Cutts.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Dom 13/02/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici