Alimentazione sana: presto una legge per tutelare l’insalata in busta

Alimentazione sana: presto una legge per tutelare l’insalata in busta

Tutela delle insalate in busta e altri alimenti confezionati freschi? E' quello che chiede - e speriamo otterrà - la Commissione Agricoltura della Camera

da in Alimentazione Sana, Educazione Alimentare, Etichette Alimentari, Primo Piano, Slow Food
Ultimo aggiornamento:

    insalate busta

    Alla base di un’alimentazione sana, ce l’hanno insegnato fin da piccoli, ci sono frutta e verdura. Di quest’ultima, l’insalata è certamente l’ortaggio più presente nelle tavole degli italiani. Spesso comprato dal ceppo intero e, sempre più numerosi, gli acquisti di insalata in busta. Proprio di quest’ultima vi vogliamo parlare perchè presto arriverà una legge a tutela dell’igiene e della freschezza di queste insalate confezionate. Insalate ma non solo, perché la varietà di prodotti freschi è molto ampia, e tutto il settore merita di essere trattato con un occhio di riguardo.

    A portare questa proposta di legge ci ha pensato la Commissione Agricoltura della Camera, la quale ha ritenuto opportuno disciplinare e tutelare la preparazione, il confezionamento e la distribuzione di questi prodotti in busta. Saverio Romano, Ministro per le politiche agricole, ha dichiarato: “Abbiamo approvato una legge che migliorerà le garanzie igienico-sanitarie e l’informazione dei consumatori in un settore centrale per l’agroalimentare italiano, colmando un vuoto legislativo che lasciava troppi margini di discrezionalità“.

    Il problema delle etichette alimentari e della tracciabilità, per questo genere di prodotti, esiste ed è tangibile. Spesso non si capisce quale sia la reale provenienza della verdura nè ne viene garantita l’igiene totale, per cui diventa necessario rilavarla. Adesso, speriamo che le cose cambino.

    268

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alimentazione SanaEducazione AlimentareEtichette AlimentariPrimo PianoSlow Food
    PIÙ POPOLARI