Home Ricette Vegan Torta allo yogurt senza uova e burro: la ricetta veg

Torta allo yogurt senza uova e burro: la ricetta veg

Che ne dite di preparare una buonissima torta allo yogurt senza uova e burro? Deliziosa, soffice, la più leggera fra tutti i dolci, la torta allo yogurt veg è l’ideale per una pausa ricca e gustosa o per una sana colazione. La ricetta qui di seguito è rigorosamente vegana , quindi senza derivati di origine animale: la scarsa presenza di grassi e di zucchero ne fa uno dei dolci più adatto a chi, pur volendo rimanere in linea, non vuole rinunciare al dolce.

Lo yogurt usato è quello di soia, che non deve essere necessariamente naturale, ma potete scegliere tranquillamente una delle varianti alla frutta. Volendo, è possibile arricchire l’impasto, aggiungendo altri ingredienti, come le mandorle, le buonissime nocciole, scaglie di cioccolato fondente, mele o abbinamenti diversi tra questi ingredienti. Inoltre la torta allo yogurt può essere ricoperta di glassa alla marmellata oppure farcita con crema pasticcera o cioccolata vegan
La torta allo yogurt senza uova e senza burro: la ricetta veg
Plumcake allo yogurt
Ingredienti:
250 gr di yogurt di soia
250 g di farina di tipo 00
125 gr di frumina o amido di mais
200 g di malto di riso (o 130 gr di zucchero di canna)
80 g di olio di riso
2 cucchiaini di bicarbonato
2 cucchiaini di aceto di mele
scorza di mezzo limone grattugiata
Preparazione:
Mettete in una ciotola capiente prima le polveri, quindi setacciate la farina, l’amido, unite la scorza di limone grattugiata e mescolate.
In un’altra ciotola mescolate gli ingredienti liquidi, quindi unite malto (o zucchero tritato finemente con un mixer ), yogurt, olio e lavorate con le fruste.
Infine, unite tutti gli ingredienti delle due ciotole insieme, aggiungete il bicarbonato e l’aceto e mescolate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
Se l’impasto risulta troppo secco, potete allungarlo con un goccio di latte di soia o mandorla.
Oliate leggermente una tortiera da 24 cm e infarinatela oppure rivestirla di pangrattato.
Versare il composto ottenuto e cuocete in forno statico a 180°C per 35 minuti; verificate la cottura con uno stuzzicadenti ed eventualmente prolungatela di qualche minuto.
In realtà, sarebbe meglio non avere la temperatura del forno troppo alta per non alterare l’olio contenuto nella torta e non conferirgli uno spiacevole retrogusto, pertanto sarebbe preferibile cuocere il dolce a 160 gradi per circa 45 minuti.
Servite spolverizzando con zucchero a velo oppure abbinando ad un buon gelato.