Rocco, il dondolo che produce energia

Il cavallo a dondolo Rocco
Nonostante questo sia ancora solo un concept non ancora messo in produzione, l’idea merita per vari aspetti di essere messa in luce, tra cui l’ingegnoso sistema ecologico che contribuisce a salvaguardare l’ambiente attraverso una trovata simpatica e funzionale. Stiamo parlando di Rocco, un cavalluccio a dondolo perfetto per far giocare i bimbi, e composto dal 100% di plastica riciclata, ma il suo contributo ecologico non si vuole fermare qui.

Attraverso il dondolio del bimbo che gioca sul cavalluccio, l’energia cinetica prodotta verrà trasformata in energia elettrica, adibita ad alimentare le batterie di una torcia che si nasconde nelle “corna” del gioco. Una volta che il bambino avrà giocato, potrà poi utilizzare la torcia staccandola dal dondolo, sfruttandola per illuminare la sua stanza al buio, e magari anche per giocare.
 
La torcia è alimentata da Led, altro sistema di illuminazione a basso consumo energetico in linea con il resto delle energie sfruttate nel progetto, così da coronare al meglio questa simpatica trovata.
 
Il progetto è stato ideato da un team di designer americani chiamati Aaron Tsui, Irina Kozlovskaya, Jasen Mehta e Sergio Silva, ed è stato proposto per una competition che si è chiusa il mese scorso intitolata Greener Gadgets Design Competition. Purtroppo dal sito del contest non ho ben intuito se questo prodotto sia poi stato messo in produzione, ma penso che l’idea meriti di essere presa in considerazione.
 
Immagini|http://cea.mblast.com/ws/wfaward/rsp/votenomination.asp?SessionID=3849134

0 thoughts on “Rocco, il dondolo che produce energia

  1. Mia figlia (1 anno e mezzo) ci dondola al massimo per due minuti (mediamente anche meno), dopo si stufa e passa ad altro. Quanto mai si potrà ricaricare quella torcia? La fiera delle eco-idiozie si ingigantisce.

  2. Invece io credo che sia un’opportunità avere un cavallino a dondolo che sfrutta l’energia cinetica.
    Poi il consumatore standard del prodotto (età 2-3 anni, meglio se maschio e amante dei film western)ci mette mediamente più tempo dei due minuti di sua figlia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *