Rincari 2011: generi alimentari più costosi che mai

rincari 2011 generi alimentari
Anno nuovo, rincari 2011 nuovi. Purtroppo non è una battuta ma un dato di fatto. I costi delle materie prime lievitano e con loro anche il prezzo finale dei generi alimentari di largo consumo. A rilevare questi dati è stata la UE che nel mese di dicembre scorso ha registrato un +3,4% dei prezzi. Il valore più alto dal 1990! I grossi distributori alimentari d’Europa avvertono i consumatori di questa sensibile impennata dei prezzi. Vediamo come è accaduto.

Paul Polman, amministratore delegato del colosso Unilever (rifornitore di materie prime) ha evidenziato come i cibi a base di olii commestibili sarebbero i prodotti più colpiti dal rincaro. Il prezzo dell’olio di palma (materia alimentare per la quale sono in atto le deforestazioni) e dell’olio di semi di girasole sono aumentati, nel corso dell’ultimo anno, rispettivamente del 75% e 60%. E a chi da la colpa principale? Alle inondazioni e altri eventi climatici imprevisti, che avrebbero provocato di conseguenza dei raccolti cattivi.
 
Tanto per citare un esempio, l’aumento dei prezzi del grano è uno dei fattori che ha scatenato e continua a scatenare i disordini in Egitto (primo importatore mondiale di grano), oltre che le proteste in Tunisia. Anche i cereali hanno subìto un incremento del 3% circa. Senza parlare poi del petrolio che, sebbene non abbia toccato il massimo storico, sta comunque aumentando il suo costo. Alla faccia di tutti noi consumatori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *