Rifiuti: il limone mutante di Terzigno

limone mutante terzignoIl limone mutante di Terzigno, frutto dei rifiuti che ingombrano la discarica Sari. L’aspetto, il colore e l’odore non ricordano affatto un limone, eppure si tratta proprio di un limone, che ha subito una vera e propria mutazione a causa dell’inquinamento provocato dai rifiuti. La mancanza della sostenibilità ambientale ha un prezzo, che si paga per mezzo di conseguenze che non possono non avere una certa influenza sugli equilibri naturali e sulla salute di coloro che vivono in un determinato ambiente. La foto che mostra il limone in questione è per molti versi sconcertante.

La foto si sta diffondendo sempre di più attraverso Facebook e le reazioni sono state molte, di fronte alla prova di un danno ambientale non indifferente. Il limone dalle caratteristiche peculiari è diventato oggetto di analisi da parte di un biologo, che intende spiegare quali sono i motivi che stanno dietro alla nascita di questo agrume così particolare. Secondo alcuni esperti il fenomeno sarebbe stato determinato da un parassita. In ogni caso la polemica resta aperta, soprattutto sulle malattie causate dall’inquinamento.
 
Già precedentemente si è insistito sulla correlazione tra inquinamento e diabete con un aumento dei rischi. E non è solo Terzigno a presentare una situazione difficile. Basti pensare al fatto che Roma detiene il record italiano dell’inquinamento ambientale.
 
Una situazione alla quale si dovrebbe cercare di rimediare in nome della conservazione dell’ambiente e per risorvere l’emergenza rifiuti di Terzigno in rivolta per la discarica. La gestione dei rifiuti infatti è fondamentale in vista di un mondo ecocompatibile.

4 thoughts on “Rifiuti: il limone mutante di Terzigno

  1. Dal blog di Paolo Attivissimo:
    Come segnala per esempio L’Informatore Agrario, Il “limone mutante” ha tutte le caratteristiche di un agrume colpito da un particolare tipo di parassita, denominato acaro delle meraviglie o Eriophyes sheldoni, il cui nome comune deriva appunto dal fatto che altera la crescita dei frutti facendo loro assumere forme mostruose (o meraviglie). Il colpevole del limone anomalo potrebbe essere madre natura, anziché la discarica.
    Prima di attribuire con così categorica certezza alla discarica le forme abnormi del frutto, insomma, sarebbe stato sensato e prudente consultare un entomologo agrario o un altro esperto per escludere che si trattasse di un fenomeno naturale o comunque non legato all’inquinamento da discarica.

  2. non credo proprio si una mutazione dovuta ai rifiuti ma è una patologia causata da un patogeno detto acarpo delle meraviglie che causa queste deformazioni molto stravaganti degli agrumi

  3. Come specificato nell’articolo non tutti sono d’accordo sul fatto che questo limone particolare sia dovuto all’inquinamento determinato dai rifiuti. E’ solo un’ipotesi. Infatti, come ho detto sopra, all’interno dell’articolo, alcuni esperti pensano che il tutto sia dovuto all’azione di un parassita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *