Home Lavoretti Carnevale Lavoretti di Carnevale per bambini con materiale di riciclo: 12 idee facili e creative

Lavoretti di Carnevale per bambini con materiale di riciclo: 12 idee facili e creative

I lavoretti di Carnevale con materiale di riciclo stimolano la creatività dei bambini e sono bellissimi. Scopriamo come realizzarli in poche mosse.

I lavoretti di Carnevale per bambini con materiali di riciclo oltre a essere carini e originali, stimolano la creatività dei più piccoli, che non vedono l’ora di poter dare il proprio contributo. Addobbi, maschere, costumi, puoi realizzare davvero di tutto con il materiale che hai in casa, dai piatti ai semplici fogli di carta, dagli scampoli di stoffa ai barattoli di vetro che non usi più.

In questo modo contribuirai a salvaguardare l’ambiente e insegnerai ai bimbi l’importanza del riciclo creativo. Ecco allora una selezione di lavoretti di Carnevale per tutti i gusti e tutte le età, dalla scuola dell’infanzia alle primarie.

Lavoretti di Carnevale per la scuola dell’infanzia

I lavoretti di Carnevale sono colorati, frizzanti, originali e i bambini adorano realizzarli con le proprie mani, anche i più piccoli. E allora non deluderli facendo tutto da sola, ma coinvolgili nella realizzazione di maschere, giochi e decorazioni di Carnevale con materiali di riciclo, lasciandoli liberi di esprimere tutta la loro variopinta creatività. Vedrai come saranno felici a lavoro concluso e anche fieri del risultato.

Maschera di Carnevale con piatto di carta

Con un piatto di carta puoi realizzare una simpatica maschera di Carnevale fai da te, ideale da abbinare a un costume fai da te altrettanto “ricicloso”. Le possibilità sono veramente tante e tutte ti permettono di ottenere un risultato creativo. Anche i bambini più piccoli possono essere coinvolti nella realizzazione di questa maschera con materiali riciclati. Basta avere a disposizione un piatto, qualche piuma colorata, tempera adatta ai bambini, pennello, un paio di forbici e della colla. Naturalmente le fasi che prevedono il ritaglio devono essere svolte da un adulto.

  • Ritaglia il piatto a metà e pratica due fori all’altezza degli occhi, utilizzando le forbici.
  • Fai dipingere ai bambini la maschera utilizzando pennello e colori ad acqua atossici.
  • Aiutali ad aggiungere man mano le piume colorate, applicandole sulla sommità della maschera con la colla.
  • Lascia asciugare, pratica due forellini sulle due estremità laterali e facci passare un elastico morbido della misura giusta.

Maschera di Carnevale con mani di carta

Delle mani di carta possono essere un’ottima soluzione per creare una maschera fai da te davvero originale e anche molto semplice. Ti serve solo della carta colorata, una matita, delle forbici e un pennarello.

  • Piega a metà il foglio di carta colorato.
  • Facci appoggiare sopra la mano dei bambini e traccia il contorno con una matita.
  • A questo punto ritaglia la mano, ne otterrai due identiche da un lato e dall’altro del foglio.
  • Pratica due fori in corrispondenza degli occhi e lascia ai bambini l’onore di decorare a piacimento la maschera.
  • Aggiungi un bastoncino di legno su uno dei lati per poterla sostenere.

Corona di cartoncino fai da te con elementi naturali

Le corone di cartoncino decorate con elementi naturali sono davvero molto carine e a Carnevale fanno un figurone, specie se abbinate con un costume da folletto o da fata del bosco. Realizzarle è abbastanza semplice ma i bambini avranno sicuramente bisogno del tuo aiuto, soprattutto in alcuni passaggi.

  • Procurati un foglio di cartoncino grezzo e con una matita disegnaci sopra una corona, la cui lunghezza dipenderà dalla circonferenza della testa del bambino che dovrà indossarla.
  • Ritaglia con le forbici la corona e insieme ai bambini raccogli fiori, foglie e altri elementi naturali per decorarla.
  • A questo punto incolla i vari elementi su di essa assicurandoti che siano applicati bene, la colla a caldo potrebbe tornarti utile ma anche il nastro biadesivo.
  • Una volta concluso il tutto, fai indossare la corona al destinatario e unisci le due estremità.

Pagliacci con rotoli di carta igienica

Anche i rotoli di carta igienica si prestano a essere riutilizzati per farne lavoretti di Carnevale, come questi simpatici pagliacci fai da te. Per questo progetto occorrono un rotolo di carta igienica, cartoncino colorato, pennello e tempere, un tappo di plastica, rimasugli di lana, pennarello rosso e nero.

  • Fai dipingere ai bambini i rotoli utilizzando i colori atossici e il pennello. Lascia asciugare.
  • Aiuta i bimbi a personalizzare il rotolo disegnando gli occhietti, il naso e la bocca del pagliaccio.
  • Disegna e ritaglia dai fogli di cartoncino colorato i piedi e il cappello del pagliaccio, quindi incollali nella posizione giusta.
  • Aggiungi sopra alla base del cappello il tappo di plastica.
  • Infine crea due ciuffi colorati di lana e applicali ai lati del rotolo, in modo da simulare i capelli del clown.

Collage di Carnevale

I collage vengono spesso proposti come lavoretti per bambini perché danno grandi soddisfazioni con poco sforzo, perlomeno quelli più semplici. Quello che ti proponiamo è davvero easy, ecco come procedere.

  • Stampa su un foglio di carta il disegno in bianco e nero di un clown o di un’altra figura carnevalesca a scelta.
  • Fai colorare il disegno ai bambini, quindi fornisci loro delle stelle filanti e aiutali ad applicarle sulla testa del personaggio, in modo da creare i capelli.
  • Aggiungi altri dettagli a piacere facendoli realizzare ai bambini con ritagli di cartoncino e altri elementi, dai bottoni alla pasta.

Decorazioni di Carnevale con piatti di carta riciclati

Il riciclo creativo dei piatti di carta permette di realizzare anche simpatici addobbi per le finestre, che i bambini dovranno semplicemente dipingere e personalizzare aggiungendo alcuni dettagli.

  • Fai dipingere il piatto ai bambini con un colore a scelta.
  • Lascia asciugare e nel frattempo disegna su fogli di carta colorati striscioline, occhietti, naso e bocca.
  • Fai incollare i vari elementi ai bambini sul piatto che, a questo punto, è pronto per abbellire le finestre.

Lavoretti di Carnevale per la scuola primaria

Con i bambini della scuola primaria, che sono un po’ più grandicelli, puoi davvero sbizzarrirti proponendogli lavoretti di Carnevale leggermente più complessi. Che una volta conclusi li renderanno molto fieri di se stessi! Lasciali liberi di personalizzare i lavoretti a piacere, pur seguendo le linee guida, in questo modo stimolerai la loro creatività.

Cappellino con carta regalo riciclata

Se ti avanza della carta regalo colorata, puoi utilizzarla per creare dei simpatici cappellini di Carnevale, da abbinare eventualmente con un bel costume fai da te. Ecco i passaggi da seguire:

  • Aiuta i bambini a stendere la carta regalo su un tavolo e a posizionarci sopra un grande piatto.
  • Prendi una matita e traccia il bordo del cerchio, quindi individua il suo centro.
  • Taglia una linea retta partendo da uno dei bordi al centro, prendi entrambe le estremità e curva la carta finché non otterrai un cono.
  • Fissa la carta con un po’ di nastro adesivo e pratica un foro su ciascun lato.
  • Infila lo spago nei fori e annoda.

Fiore variopinto con bicchiere di carta

Un semplice bicchiere di carta può trasformarsi in un lavoretto di Carnevale davvero originale.

  • Per prima cosa aiuta i bambini a ritagliarlo a striscioline, lasciando intatta la base.
  • A questo punto lasciali liberi di colorare a piacere le varie strisce, purché siano di tanti colori diversi come vuole lo spirito carnevalesco.
  • Con i pennarelli dovranno disegnare il volto del fiore, quindi arricciare leggermente ogni strisciolina.
  • A questo punto basterà aggiungere il gambo e le foglie, entrambi ricavati da carta di colore verde.
  • Infine non dimenticare il vaso, che potranno realizzare tagliando a metà un altro bicchiere di carta.

Cuori colorati con cartone riciclato

A Carnevale è bello decorare casa con elementi super-colorati e allora perché non realizzare insieme ai bambini degli addobbi da appendere alle porte, realizzati con del semplice cartone riciclato.

  • Tutto ciò che devi fare è procurarti dei pezzi di cartone, disegnarci sopra dei quadrati di varie dimensioni, partendo dal più grande al più piccolo, e ritagliarli.
  • A questo punto fai dipingere i quadrati ai bambini con tempere e pennello, utilizzando diversi colori.
  • Fai disegnare ai bambini dei cuori sopra ai quadrati colorati di varie dimensioni e ritagliali.
  • Parti dal più grande e incollaci sopra, man mano, i cuori più piccoli.
  • Non resta che praticare due forellini e aggiungere un filo di lana per poter appendere il capolavoro!

Festone fai da te di cartoncino 

Se vuoi addobbare casa in perfetto stile carnevalesco, puoi farti aiutare dai bambini a realizzare dei festoni fai da te di cartoncino. Sono molto semplici.

  • Fai disegnare ai bambini su cartoncini di diversi colori cerchi e triangoli di varie dimensioni.
  • A questo punto dovranno ritagliarli con le forbici.
  • Dopodiché dovrai fissare ogni singolo cerchio e triangolo, possibilmente alternandoli, su un filo sottile, aiutandoti con della colla a caldo. Attenzione però perché i bambini potrebbero scottarsi.

Maschere di Carnevale con la pasta

Con la pasta puoi decorare le maschere rendendole uniche e originali. Per questo lavoretto ti occorrono un foglio di cartoncino abbastanza rigido, colla vinavil e pasta.

  • Disegna la maschera sul foglio di cartoncino e ritagliala con le forbici.
  • Fai incollare ai bambini la pasta sulla maschera fino a rivestirla completamente. Puoi anche colorare la pasta prima di applicarla, in modo da rendere la maschera ancora più carina.

Nuvola-arcobaleno di cartoncino e carta crespa

Ecco un altro lavoretto di Carnevale che i bambini della scuola primaria potranno realizzare in totale autonomia, visto che è davvero molto semplice.

  • Su un foglio di carta bianco dovranno disegnare la sagoma di una nuvola e ritagliarla con le forbici.
  • Tracciare quindi una linea sul lato inferiore della nuvola e tagliare.
  • Infine tagliare delle strisce di carta crespa di vari colori e incollarle sul retro della nuvola, creando una sorta di arcobaleno.