Home Conservazione ambientale Fotovoltaico: risciò solari per consegnare la posta in India

Fotovoltaico: risciò solari per consegnare la posta in India

fotovoltaico riscio solari posta indiaIl fotovoltaico ci permette di svolgere delle attività che fino a poco tempo fa sembravano essere totalmente distinte da un uso ottimale dell’energia solare. Lo dimostra l’iniziativa dei risciò solari in India che servono ad effettuare le consegne della posta nella città di Ajmer. Il progetto è molto interessante dal punto di vista delle pratiche innovative che sfruttano una fonte di energia rinnovabile. Si tratta di dieci mezzi di trasporto a pedali a tre ruote, chiamate Soleckshaw, che sfruttano l’energia del sole per compiere percorsi abbastanza lunghi e permettere un servizio di smistamento della posta più veloce.

In piena tutela ambientale, questi risciò solari sfruttano degli impianti fotovoltaici situati sul tetto del veicolo, come potete vedere dall’immagine in alto, per ricaricare la batteria integrata. Un modo ottimo, quindi, per permettere ai postini di procedere speditamente con i carichi da consegnare. 
 
Il risciò ad energia solare Soleckshaw infatti può percorrere addirittura 60 km se la batteria è stata ricaricata, attraverso i pannelli solari posti sullo stesso veicolo ecologico, per sei ore di tempo. Ogni risciò solare può portare un carico di 50 chili, e questo ovviamente lo rende un mezzo ottimo per la consegna dei pacchi postali più pesanti. 
 
Al momento sono dieci i risciò distribuiti nella città dell’India, grazie all’impegno del ministro delle Poste Sachin Pilot. I Soleckshaw sono stati realizzati dall’azienda Kinect Motors Company secondo un brevetto del Central Mechanical Engineering Research Institute. Adesso l’iniziativa dovrebbe espandersi sempre di più per una maggiore diffusione dei risciò con pannelli solari nel Paese.