Home Alimentazione Sana Dieta disintossicante dopo le feste per tornare in forma

Dieta disintossicante dopo le feste per tornare in forma

[multipage]
Dieta disintossicante
Chi di voi si sente in forma dopo questo tour de force tra dolci e piatti natalizi che non sono destinati a farci sentire proprio delle libellule? Le mani alzate sarebbero praticamente tutte, ma sale impietoso pure l’ago della bilancia, anche se c’è da rassicurarsi: gran parte del peso in più è gonfiore che svanisce con un po’ di dieta disintossicante e movimento, considerando che il corpo non può materialmente sintetizzare più di un certo peso di adipe al giorno! Quindi, se siete aumentati di 2 chili in 3 giorni, state certi che non saranno tutta ciccia, anzi in gran parte è solo acqua in eccesso. Detto ciò, come riparare almeno in parte fino al cenone di Capodanno? Vi proponiamo tre giorni di dieta disintossicante, che accompagnerete non solo con una sana alimentazione, ma anche con un po’ di esercizio fisico leggero (tipo passeggiare mezzora o pedalare in mezzo al verde, o ancora salire le scale a piedi anziché in ascensore), con l’ausilio della musica che amate e (perché no?) con tante coccole: bagni caldi, candele profumate, creme, automassaggi. Le tavolate luculliane viziano il palato ma strattonano l’organismo? Voi provate a coccolarlo! Qui di seguito, il piano alimentare da dividere giorno per giorno.
[/multipage]

[multipage]
La logica del programma dietetico
logica programma dietetico
Il primo giorno prevede l’utilizzo di frutta e verdura a volontà, per depurarsi dalle tossine in eccesso e sgonfiarsi da tutta l’acqua che si sta trattenendo. L’essere più che sazi per gli stravizi dei giorni precedenti vi aiuterà a non soffrire assolutamente la fame ma, anzi, a condurre questa giornata come un dono per il vostro stomaco e la vostra energia. Nel secondo giorno vengono introdotti i carboidrati, per rinvigorire l’organismo dopo che si è depurato per 24 ore. Il terzo giorno sono inserite le proteine, di origine preferibilmente vegetale, in modo da continuare a disintossicare l’organismo nel modo migliore. Chi non amasse la soia, può optare per l’alternativa classica ma a base di latte magro. E ricordatevi, ovviamente, di bere tanta acqua e di condire solo con olio extravergine di oliva. Un altro tipo di condimento che potete usare è il miso, ottenuto dai semi della soia gialla.
[/multipage]
[multipage]
Primo giorno: frutta e verdura per disintossicarsi
frutta verdura primo giorno
Colazione
– 250 grammi di frutta fresca di stagione
– Un bicchiere di succo di mirtillo
Spuntino
– Una tazza di tè verde
Pranzo
– Un piatto di minestrone con le patate
– Una spremuta di agrumi
Merenda
– Un centrifugato di sedano, carota e kiwi
Cena
– Insalata di lattuga, mais e pomodori
– ½ ananas
– Un succo di prugne
[/multipage]
[multipage]
Secondo giorno: si introducono i carboidrati
carboidrati secondo giorno
Colazione
– 2 fette biscottate integrali con 2 cucchiaini di marmellata biologica
– Un succo di mirtillo
Spuntino
– Una tazza di tè verde
Pranzo
– 60 grammi di riso al pomodoro
– ½ ananas
– Un bicchiere di spremuta di pompelmo
Merenda
– Un centrifugato di sedano, carota e kiwi
Cena
– Minestrone di verdure con 150 grammi di patate e 60 grammi di legumi (pesati secchi)
– ½ ananas
[/multipage]
[multipage]
Terzo giorno: si introducono le proteine
proteine terzo giorno
Colazione
– 40 grammi di cereali integrali annaffiati da un bicchiere di latte di soia (più digeribile) o di mandorle (nel caso in cui sceglieste quello vaccino, optate per quello scremato)
– Un succo di mirtillo
Spuntino
– Tè verde
Pranzo
– 60 grammi di riso al pomodoro
– un’insalata di patate, fagioli e fagiolini
– ½ ananas
Merenda
– Uno yogurt di soia (se scegliete quello vaccino, optate per l’alternativa magra)
Cena
– un piatto di patate, carciofi con 100 grammi di tofu (o di formaggio magro) saltati in padella con olio extravergine di oliva.
– 1 panino integrale
– ½ ananas
[/multipage]

Articolo precedenteI 10 cibi più salutari del mondo
Articolo successivoChe fiore è? [QUIZ]