Home Moda Ecosostenibile Cravatte sostenibili, Orange Fiber e lo storico marchio Marinella

Cravatte sostenibili, Orange Fiber e lo storico marchio Marinella

Caso virtuoso di collaborazione tutta italiana tra tradizione e innovazione. Da un lato lo storico marchio sartoriale napoletano Marinella. Dall'altro Orange Fiber, giovane azienda che trasforma gli scarti delle bucce d'arancia in nuovi filati e tessuti. Il risultato una collezione di cravatte e foulard ecosostenibili.

Le storiche cravatte del marchio Marinella di Napoli, simbolo di eleganza e sartorialità, muovono i primi passi verso la sostenibilità grazie all’accordo con Orange Fiber. Giovane azienda italiana con le sue radici in Sicilia, Orange Fiber produce filati e tessuti ricavati dallo scarto delle bucce di arancia. In occasione del prossimo G20 le speciali cravatte saranno regalate ai rappresentanti politici in visita in Italia. In autunno la collezione sarà invece disponibile per tutti.

Orange Fiber, da dove nasce un’idea di successo

arancia da cui viene tratto il filato orange fiber
Foto Orange Fiber

Orange Fiber nasce nel 2014 a Catania. Il cuore pulsava in Sicilia anche se le due studentesse che portarono avanti l’idea imprenditoriale erano di stanza a Milano. Tanta la strada percorsa da quei primi momenti in cui l’idea di trasformare lo scarto degli agrumi in risorsa preziosa prendeva forma. La strada ha rinforzato la struttura gestionale ed economico-finanziaria dell’azienda, che è passata da giovane start up a organizzazione consolidata grazie a finanziamenti e aumenti di capitale. Oggi Orange Fiber è riconosciuta nel mercato come uno dei maggiori player italiani e internazionali vantando collaborazioni con il mondo del lusso, da Armani a Ferragamo, ma anche del fast fashion come il colosso svedese H&M.

Cravatte sostenibili, la svolta green di Marinella

Famiglia Marinella a capo del gruppo
Foto Orange Fiber | Famiglia Marinella

A parlare è Maurizio Marinella, oggi a capo dello storico marchio sartoriale napoletano: “Noi vogliamo dedicare una parte dell’azienda a questo mondo del green: la pandemia ci ha anche spinto su una piattaforma di e-commerce con dieci ragazzi con cui abbiamo fatto appunto questa ricerca per progetti sostenibili. Una parte della nostra azienda da ora in poi sarà più verde. In fondo ieri abbiamo celebrato 107 anni, ma dobbiamo anche essere pronti a crescere e seguire i tempi”. Così Maurizio Marinella spiega le motivazioni che hanno portato all’accordo con Orange Fiber. Marinella si è occupata di fare il finissaggio del tessuto creato da Orange Fiber, ed è nata così la prima collezione di cravatte e foulard provenienti dalle bucce d’arancia.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Orange Fiber & Marinella, cravatte sostenibili in regalo al G20 di luglio

cravatte sostenibili Marinella
Foto Orange Fiber | Collezione cravatte sostenibili Marinella

Al prossimo G20 sull’ambiente la collezione di cravatte e foulard ecosostenibili sarà protagonista, un regalo inedito per i capi di Stato che arriveranno nel Sud Italia il prossimo 22 e 23 luglio. Il progetto sarà ampliamente spiegato, come rivela Maurizio Marinella: “Tutto verrà fornito – spiega Marinella – di una spiegazione in diverse lingue e sarà anche la parte iniziale di una nuova fase della nostra azienda”. Cravatte elegantemente colorate con un packaging speciale. La bustina di plastica in cui è racchiusa la cravatta è realizzata in un materiale che, accartocciandosi, tira fuori dei polimeri che distruggono la bustina. Certamente un regalo che verrà ricordato!