Home Casa ecologica Come potare le ortensie

Come potare le ortensie

come potare le ortensie

Come potare le ortensie? Si tratta di un’operazione che deve essere realizzata con molta attenzione, perché queste piante hanno bisogno di una cura precisa e costante nel tempo, dal momento che hanno una crescita abbastanza veloce. Vediamo, quindi, nello specifico in che periodo dell’anno procedere e tutte le indicazioni per una procedura da effettuare in modo preciso. I consigli sono tanti e riguardano anche le forbici da usare per ottenere un risultato perfetto, a seconda delle esigenze della pianta, che va piantata nelle zone ombreggiate del nostro giardino. Prima di procedere, quindi, continuate a leggere la nostra guida green, per conoscere tutti i dettagli sulla potatura delle ortensie.

Quali rami tagliare

quali rami tagliare ortensie

La prima regola da tenere in considerazione prima di procedere alla potatura consiste nel fatto che sono i rami giovani a fiorire. Quindi nel corso della potatura autunnale bisogna togliere i rami sui quali sono stati prodotti i fiori, lasciando quelli nuovi che potranno fiorire nel corso dei mesi primaverili. E’ importante non effettuare la potatura in caso di un’ortensia giovane, bisognerebbe procedere in particolare a partire dal terzo anno di vita della pianta. Nei primi anni, comunque, è fondamentale togliere i rami secchi e i fiori appassiti.