Home Senza categoria Centrali nucleari in Italia? No, grazie!

Centrali nucleari in Italia? No, grazie!

Il responso del recente sondaggio è lapidario: i nostri lettori assolutamente non vogliono che l’Italia divenga sede di centrali nucleari. Vediamo di capire il perchè.

Sinceramente, il risultato non sorprende. Il 78% dei votanti ha dato parere negativo sul nucleare (39% per “Assolutamente contrario: il nucleare è nocivo e pericoloso!” e altrettanto 39% per “Contrario: le energie del futuro sono le rinnovabili, bisognerebbe puntare su quelle“.
 
Per quanto riguarda la prima opzione, è evidente: la tragedia di Chernobyl è nella memoria di quasi tutti noi. Un esempio calzante che spinge le popolazioni a pensare al nucleare come una minaccia per l’intera umanità. Per quanto riguarda la seconda, la spiegazione è concreta: le aziende produttrici di impianti ad energie rinnovabili crescono come funghi, e un motivo deve esserci. Tantopiù che le fonti da cui provengono sono pulite, naturali e pressochè inesauribili. Il futuro DEVE essere il più ecologico possibile!
 
Pochi, pochissimi i benpensanti del nucleare. Un -insufficiente- 17% sostiene di essere “Assolutamente favorevole: risolverebbero i nostri problemi energetici“. In coda, troviamo a pari merito con il 2% i pareri positivi di chi sostiene di essere “Favorevole, purchè siano lontane dai centri abitati” oppure “Non ho una posizione ben definita a riguardo” (apprezziamo l’onestà!).
 
Per maggiori informazioni sul nucleare, invito tutti quanti a consultare la sezione dedicata all’energia nucleare di Ecoo. Al prossimo sondaggio!
 
Immagini tratte da:
qualenergia.it
omarmoheissi.noblogs.org