Home Auto Elettriche Auto elettriche, niente più ricarica: in futuro ci saranno le batterie sostituibili

Auto elettriche, niente più ricarica: in futuro ci saranno le batterie sostituibili

Tra qualche anno le batterie sostituibili per auto elettriche saranno realtà: ecco la novità che rivoluzionerà la mobilità sostenibile cambiando radicalmente le abitudini di tutti i possessori di auto green

Le auto elettriche, in futuro non troppo lontano, saranno dotate di batterie sostituibili. La notizia arriva dalla Cina ed è destinata a rivoluzionare non solo il settore delle vetture green, ma l’intero settore della mobilità sostenibile visto che le colonnine di ricarica, utilizzate appunto per ricaricare i veicoli a zero emissioni, saranno destinate a sparire o quantomeno ad essere affiancate dalla nuova tecnologia.

Come funzionano le batterie sostituibili per auto elettriche

Le auto elettriche, quindi, saranno ancora le protagoniste della mobilità del futuro ma da una prospettiva diversa: niente più colonnine di ricarica e lunghe soste prima di riprendere la marcia, ma un rapido pit stop per sostituire la batteria e ripartire di slancio senza così dover perdere tempo tra colonnine e tempi di attesa che, seppur sempre più brevi, costringono gli automobilisti a fastidiosi ritardi nella tabella di marcia rispetto ad un’auto ad alimentazione tradizionale, ma più inquinante. L’invenzione della batterie sostituibili sulle auto elettriche, come riportato qualche tempo da da Bloomberg, promette di risolvere una delle grandi questioni che non hanno permesso alle vetture ad alimentazione alternativa di svilupparsi come avrebbero potuto, ossia quella della sosta forzata per le ricarica.

In questo modo, quindi, si snellirebbe di molto il processo – che in questo momento richiede diverse ore prima del completamento al 100%- di ricarica dell’auto. Inoltre potrebbero nascere delle stazioni di sosta apposite dove le batterie potrebbero essere sostituite, magari anche presso delle pompe di benzina autorizzate, per ripartire immediatamente. Un nuovo modo di intendere la mobilità sostenibile e che apre anche a scenari capaci di dare la decisiva spinta allo sviluppo delle auto elettrica. Oltre all’eliminazione dei tempi di attesa per la ricarica, infatti, si potrebbe ridurre anche il costo delle vetture stesse, vendendo a parte il pacco batterie a parte o noleggiando lo stesso a seconda delle esigenze.