Tutela ambientale: Borgo Futuro, il Festival della Sostenibilità

Tutela ambientale: Borgo Futuro, il Festival della Sostenibilità
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

In vista della tutela ambientale è stata annunciata la nuova edizione di Borgo Futuro, il Festival della Sostenibilità. L’evento è previsto per il periodo che va dall’1 al 3 luglio a Ripe San Ginesio. Si tratterà di un’occasione importante per fare il punto sulla situazione per tutto ciò che riguarda le energie rinnovabili, la gestione dei rifiuti e lo sviluppo sostenibile. In sostanza verrà affrontato il tema della sostenibilità ambientale da più punti di vista, con l’apporto di personaggi importanti, in modo di puntare sull’educazione ambientale e sulla sensibilizzazione dei più.

Molto significative le parole di Damiano Giacomelli, Assessore alla Cultura del Comune di Ripe San Ginesio:

Borgo Futuro 2010 è stata un’esperienza unica, ci ha regalato grandissime emozioni e ha dimostrato che unendo le forze è possibile progettare un mondo migliore. L’edizione 2011 continuerà in questa direzione, perché siamo convinti che tutto dipende da ognuno di noi.

È importante stabilire definizioni e regole per vivere a impatto zero. Solo in questo modo riusciremo a prestare attenzione alla conservazione dell’ambiente e far fruttare le varie iniziative a favore dell’ecosostenibilità. In questo senso particolarmente apprezzabile è stato l’impegno delle province italiane a favore della sostenibilità ambientale.

Possiamo anche usufruire di consigli per il vivere sostenibile, ma è necessario partire da un’adeguata consapevolezza. In questo senso Borgo Futuro rappresenta un’occasione tutta da sfruttare per compiere importanti passi avanti in nome di un mondo più vivibile e più a misura d’uomo. Un obiettivo complesso, ma non impossibile.

303

Vedi anche:

L'uomo e la distruzione dell'ambiente in un video

La Terra prima dell'arrivo del'uomo aveva un certo equilibrio. Dalla sua comparsa l'uomo ha iniziato a sfruttare le risorse naturali senza nessun rispetto per quell'equilibrio naturale. Il mondo è diventato un cimitero. Sulle note di "In the Hall of the Mountain King" di Edvard Grieg questo video osserva la distruzione del nostro bellissimo pianeta per colpa delle scelte scellerate dell'essere umano. La clip è stata prodotta da Steve Cutts.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Ven 06/05/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici