Smaltimento dei rifiuti: la scatola della pizza non va con carta e cartone?

Smaltimento dei rifiuti: la scatola della pizza non va con carta e cartone?
  • Commenti (1)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Spesso commettiamo molti errori nello smaltimento dei rifiuti, il più delle volte errori involontari che però possono pregiudicare tutta la raccolta differenziata: un nuovo progetto sviluppato dagli studenti dell’Università Ca’ Foscari, in particolare dei partecipanti alla laurea magistrale in Marketing e Comunicazione, nell’ambito del corso di “Pianificazione di marketing e sviluppo dei nuovi prodotti” ci spiega qualcosa di più sul perché la scatola della pizza non va con carta e cartone.

La carta unta di cibo, infatti, non è considerabile come possibile materiale riciclato: il motivo è presto detto. L’olio impedisce il legame tra le fibre, macchiando indelebilmente e impedendo così l’effettivo riciclo del cartone. Quante cose potremmo non sapere, dunque, sulla gestione dei rifiuti? Come potremmo fare in modo, ad esempio, che la nostra differenziata della carta sia efficace e non faccia finire tutto, invece, nelle discariche dei rifiuti? Il progetto ha anche una proposta concreta, un nuovo contenitore in acciaio da riutilizzale fino a 1000 volte per sostituire il comune cartone. Questa innovazione avrebbe moltissimi vantaggi: un packaging comodo e facilmente riutilizzabile come questo, infatti, ha un impatto zero finalizzato alla piena tutela ambientale e dà la possibilità di risparmiare concretamente nella gestione dei rifiuti.
È bello che l’innovazione nasca proprio dai giovani: in fondo, la pizza è un cibo per eccellenza economico e giovane, e l’idea che siano proprio le nuove generazioni a proporre una soluzione di consumo critico fa ben sperare. Un atteggiamento costruttivo e attento verso la tutela ambientale fa pensare positivo per gli anni che verranno, o almeno può fare sperare.

296

Vedi anche:

L'uomo e la distruzione dell'ambiente in un video

La Terra prima dell'arrivo del'uomo aveva un certo equilibrio. Dalla sua comparsa l'uomo ha iniziato a sfruttare le risorse naturali senza nessun rispetto per quell'equilibrio naturale. Il mondo è diventato un cimitero. Sulle note di "In the Hall of the Mountain King" di Edvard Grieg questo video osserva la distruzione del nostro bellissimo pianeta per colpa delle scelte scellerate dell'essere umano. La clip è stata prodotta da Steve Cutts.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Gio 15/12/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Maddalena 18 dicembre 2011 18:43

quanto vorrei che tutto il movdo vedesse questo video

Rispondi Segnala abuso
Seguici