Raccolta alluminio: Cial premia i modelli più virtuosi

Raccolta alluminio: Cial premia i modelli più virtuosi

Per quanto riguarda la raccolta dell’alluminio, il Consorzio Cial ha assegnato il Premio Resa alle migliori società che si occupano di questo settore

da in Raccolta Differenziata, Raccolta Rifiuti, Riciclo Rifiuti, Rifiuti, Smaltimento Rifiuti, Alluminio
Ultimo aggiornamento:

    raccolta alluminio cial

    In relazione alla raccolta dell’alluminio, Cial, il Consorzio Nazionale per il Recupero e il Riciclo dell’Alluminio, ha deciso di assegnare un premio alle migliori società che si occupano proprio di questo settore. Si tratta del “Premio Resa”, un vero e proprio incentivo dal punto di vista economico per cercare di dare una spinta ai vari modelli di raccolta differenziata dell’alluminio presenti nel nostro Paese. Si tratta di un premio che mira ad incentivare i risultati positivi in tutto il territorio italiano.

    In totale, con questo premio, verranno messi a disposizione delle società che si occupano della raccolta differenziata dell’alluminio ben 408.000 euro. Si tratta di incentivi economici che vengono assegnati in più rispetto a quanto stabilito dall’accordo quadro Anci-Conai. In particolare il 66% del corrispettivo economico stabilito verrà assegnato a società e Comuni del Nord Italia, il 27% a soggetti del Sud e il 7% a Comuni del centro della nostra penisola. In tutto sono 64 gli enti che hanno avuto l’opportunità di vincere questo premio molto importante per la valorizzazione di un aspetto del riciclo che non si dovrebbe assolutamente sottovalutare.

    Tra le realtà che hanno ottenuto il Premio Resa ci sono soggetti del Nord (come le società Amsa, a Milano, Aspem, a Varese, Etra, a Vicenza e a Padova, Alto Vicentino Ambiente, a Vicenza, Contarina, a Treviso, Snua, a Pordenone, Iren Emilia a Reggio Emilia, Isontina Ambiente, a Gorizia, Demap Srl a Torino), ma anche enti e Comuni del Sud e del Centro (come la Gea, in Abruzzo e Lazio, la Ecosansperate, in Sardegna, la Asm di Molfetta, l’Ecotecnica a Lecce, la Società Del Prete nel Lazio, la Cosvega di Chieti, la Gesam a Sassari, l’Ambiente Srl a Napoli, la Sarco in Sicilia e la Penisolaverde in Campania). Si tratta di società che si occupano della gestione della raccolta differenziata dell’alluminio nelle aree di riferimento. In particolare le prime posizioni della classifica, tenendo in considerazione le regioni italiane che maggiormente hanno contribuito alle attività di raccolta dell’alluminio, vanno alla Lombardia, all’Emilia Romagna, al Veneto e al Piemonte. In generale sono queste le regioni con le migliori prestazioni, seguite da Sardegna, Campania, Umbria, Lazio, Toscana e Sicilia. Un risultato ottimo che dimostra che una corretta gestione dei rifiuti nel nostro Paese è pienamente possibile.

    Foto di Bill Selak

    461

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Raccolta DifferenziataRaccolta RifiutiRiciclo RifiutiRifiutiSmaltimento RifiutiAlluminio
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI