Molte piste ciclabili a Milano sono fuori legge

Molte piste ciclabili a Milano sono fuori legge

Molte piste ciclabili a Milano sono fuori legge e sono caratterizzate da elementi che creano molti inconvenienti, come segnaletica sbagliata, percorsi interrotti o marciapiedi in comune con i pedoni

    piste ciclabili milano fuori legge

    Le piste ciclabili a Milano rappresentano un’importante risorsa dal punto di vista della mobilità sostenibile. In realtà però molte cose potrebbero essere migliorate e se non altro desta stupore apprendere che molte di queste piste ciclabili sono fuori legge. Un fatto messo in evidenza dalle associazioni Ciclobby e Actl per mezzo un dossier, dal titolo “CicloMilano”. Sarebbe il 65% delle piste ciclabili milanesi a non rispettare i termini di legge e a presentare, per fare degli esempi, segnali sbagliati, corsie interrotte o che finiscono nel traffico, marciapiedi da condividere con i pedoni.

    Per tutti questi motivi molte piste ciclabili a Milano sono inutilizzabili, a causa dei possibili pericoli che presentano, sia per quanto riguarda gli accessi che per le condizioni delle piste stesse.

    Se è vero che nel nostro Paese le piste ciclabili sono in aumento, probabilmente per il fatto che c’è una maggiore attenzione alle opportunità della mobilità sostenibile, è comunque anche vero che non può essere trascurata la sicurezza dei ciclisti, altrimenti i provvedimenti a sostegno della sostenibilità ambientale non possono essere efficaci.

    Tra l’altro non dobbiamo dimenticare nemmeno l’importanza del bike sharing in termini di sostenibilità ambientale.

    Ma, se non si provvede a creare delle piste ciclabili sicure, non ci può essere uno sviluppo in questo senso.

    A Milano, dove il problema dell’inquinamento si fa sentire in modo determinante, si dovrebbe tenere presente tutto ciò ed evitare di finire fra le critiche per inconvenienti del genere sulle piste ciclabili. Da un lato si sta pensando a ripetuti blocchi del traffico, ma anche altri dettagli non vanno trascurati, se si vuole pensare veramente al rispetto dell’ambiente.

    Foto di sudmilanociclabile

    354

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI