Maschere naturali per capelli: 6 ricette facili e veloci [FOTO & VIDEO]

Maschere naturali per capelli: 6 ricette facili e veloci [FOTO & VIDEO]
da in Cosmetici Naturali, Vivere green, ecotendenze, Make up ecobio, Make up naturale
Ultimo aggiornamento: Giovedì 30/04/2015 15:13

    maschere naturali per capelli ricetteLe maschere naturali per capelli, con la messa a punto di ricette funzionali, possono rivelarsi estremamente utili per la nostra bellezza. E’ bene usare degli ingredienti in sintonia con la natura, sfruttando tutte le loro proprietà benefiche. Non pensiate che sia difficile, basta soltanto fare ricorso a degli elementi che molti di noi hanno in casa. Vediamo alcune idee a questo proposito. Sono diversi i prodotti naturali per capelli che possono essere acquistati. Si tratta di shampoo e di balsamo biologici ideali per la cura quotidiana della testa e soprattutto per il rispetto dell’ambiente, perché non dovrebbero contenere agenti tossici o inquinanti. Al fine di avere un risultato migliore si consiglia di applicare alcuni impacchi, soprattutto quelli fai da te, in grado di rinforzare il capello debole e stressato. Da ricordare, comunque, che si deve ricorrere a più di un’applicazione, per avere un effetto visivo di vivacità e vitalità.

    Per i capelli grassi è opportuno usare degli impacchi a base di rucola, menta, salvia, aceto di mele e limone. Mettete a bollire la menta e unitela all’aceto di mele oppure la rucola con due cucchiai di succo di limone concentrato. In modo più sbrigativo, potreste realizzare una miscela con aceto o limone, da lasciare agire per circa 10 minuti, subito dopo lo shampoo. Anche l’argilla si rivela essenziale per trattare questo tipo di cuoio capelluto. Non dobbiamo, infatti, dimenticare che essa ha proprietà disinfettanti e purificanti e contribuisce ad eliminare le tossine. Ne va mescolata un cucchiaio con tre di acqua di rose, la quale ha un’azione astringente. Si uniscono poi due gocce di olio essenziale di anice, per ottenere un esito a dir poco sorprendente. Naturalmente dobbiamo prestare anche attenzione all’asciugatura con il phon. Il calore può fluidificare maggiormente il sebo, rendendo inutile l’opera astringente che abbiamo cercato di realizzare. Per evitare tutto ciò, è meglio mantenere l’asciugacapelli ad una distanza di circa 30-35 centimetri.

    maschera con frutta

    Per rinforzare i capelli deboli, si può preparare una maschera nutriente con la frutta. Ci servono mezza banana, un quarto di avocado, un quarto di melone, un cucchiaio di yogurt naturale e uno di olio di germe di grano. Tutti questi vanno passati nel mixer, per amalgamarli bene. Poi vanno distribuiti in maniera uniforme sul capo e si devono lasciare agire per 15 minuti. Infine si risciacqua e si fa uno shampoo con un prodotto delicato. Se si vogliono aumentare le potenzialità balsamiche, bisogna aggiungere il contenuto di una capsula di vitamina E.

    birra

    Se avete i capelli colorati, dovreste utilizzare la birra. Si possono fare dei massaggi con una bevanda chiara, lasciando agire per 10 minuti. In alternativa, la birra (due cucchiai) può essere mescolata ad un tuorlo d’uovo. In questo modo eliminerete tutte le impurità. L’effetto si può ricavare se lasciate il composto per 30 minuti e alla fine risciacquate. Un suggerimento importante: ricordatevi di lavare le punte con l’acqua fredda, la quale riesce a lisciare e a incrementare la brillantezza.

    Per i capelli secchi è bene utilizzare oli naturali, come quello di oliva, di semi di lino, di semi di grano o di mandorle, da unire, possibilmente, con degli alimenti ad alto contenuto di proteine, come yogurt oppure uova. Dopo averli applicati, lasciate agire almeno per circa 20 minuti, fino ad un massimo di due ore. Ripetete l’operazione una volta a settimana. Può essere aggiunto anche del succo di limone, che riesce a migliorare l’aspetto di una chioma sciupata, rendendola lucente. Lo stesso risultato si ha se inseriamo qualche goccia di aceto.

    yogurt e caffe

    Per i capelli scuri possiamo mettere a punto una crema con yogurt bianco (due vasetti) e caffè liofilizzato (SCOPRI TUTTI GLI USI ALTERNATIVI DEL CAFFE’). Entrambi gli ingredienti devono essere mescolati con un cucchiaio. Si può aggiungere anche un po’ d’acqua, con l’accortezza di non far diventare tutto liquido, ma di mantenere l’amalgama polveroso. Procediamo a pettinare i capelli, dividendoli in ciocche. Su ciascuna di queste ultime va distribuita la miscela. Dopo aver completato, bisogna avvolgere la testa in un foglio di alluminio o nella pellicola trasparente. A questo punto bisogna mantenere una posa per metà giornata, cercando di non esporci al sole. Infine si deterge con acqua calda.

    maschera con miele

    Per gestire meglio i capelli crespi si può utilizzare un miscuglio di olio extravergine di oliva e miele (entrambi due cucchiaini). Ci servono anche due tuorli. L’impacco deve essere posto per una quantità di tempo che va dai 10 ai 30 minuti. Se risciacquate con acqua gassata, contribuirete ad eliminare l’effetto ruvido, grazie all’azione esercitata dalla composizione frizzante.

    1037

    PIÙ POPOLARI